Festival del Futuro, oggi l'inserto speciale

Tecnologia «pervasiva»: rischi e potenzialità di internet e social media

La copertina dell'inserto di oggi
La copertina dell'inserto di oggi
La copertina dell'inserto di oggi
La copertina dell'inserto di oggi

Il racconto dell’innovazione è sempre stato un cammino trionfale verso un futuro migliore. Negli ultimi tempi, però, questa rappresentazione ha incominciato a mostrare delle crepe. È successo in particolare con l’avvento del digitale, una tecnologia orizzontale con un tasso di crescita esponenziale e sostanzialmente «infestante»: si sviluppa e si diffonde a ritmi vorticosi, entra sia nei prodotti che nei processi ed è protagonista sia del business sia dell’immaginario giovanile. A questo lato oscuro del digitale, ma anche alle sue enormi potenzialità è dedicato il quinto inserto sul «Festival del futuro» allegato al giornale di oggi. Nelle pagine si analizzerà come internet, social media, tecnologie e algoritmi siano un meraviglioso strumento per l’avanzamento individuale e sociale ma, se usate male, possano portare a inevitabili rischi. Qualche esempio: dall’uso spregiudicato dei dati personali da parte di Facebook in misura di decine di milioni, all’uso da parte di Amazon di informazioni private per massimizzare le vendite in modo spregiudicato. La rete, infine, fornisce ai malintenzionati uno strumento poderoso per affari criminali e per azioni di terrorismo. Sono temi che alimentano il dibattito tra tecno-fan e tecno-fobici. Ma la certezza è che a pagare le conseguenze maggiori sia sempre l’utente meno esperto.

F.L.