<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Un successo l'edizione 2023

Pizza in Piazza il bilancio
"Grazie a tutti i vicentini"

Pizza in Piazza, il festival della pizza contemporanea di qualità, che si è svolto in piazza dei Signori a Vicenza il 4, 5 e 6 giugno è stato un successo di pubblico, ma soprattutto un successo di gradimento da parte dei vicentini giunti in piazza per assaggiare le creazioni degli artigiani pizzaioli che hanno animato le casette con creazioni di alta scuola tra cui la pizza napoletana, il crunch, il panuozzo, la pizza fritta, la pizza in teglia e molte altre creazioni. Alla base di tutto l'estrema qualità delle farine utilizzate del molino Bongiovanni, le lunghe lievitazioni e i topping solo con prodotti freschi di qualità massima forniti da Euroservice Catering. Il tutto abbinato alle birre de La Villana e del birrificio tedesco Erdinger, ai caffè di Julius Meinl, all'acqua di Fonte Margherita e alla Cola italiana MoleCola.

I pizzaioli scesi in campo in tre giorni hanno esaurito tutte le pizze e ricevuto applausi dai presenti, hanno infornato: Catello Buononato della pizzeria Catello di Vigardolo, Rosario Giannattasio di Acqua e Farina di Vicenza, i due giovani talenti premiati dalla Guida al Mangiare e Bere Bene in Veneto, Massimiliano Fraccarolo e Riccardo Furlani di Fattore F di Vicenza, Mauro Pozzer de La Rotonda Thiene, Giuseppe Soldà de La Pieve Chiampo, Alessandro Buono di Amor di pizza di Paese nel trevigiano, Giuseppe Nalesso di Impasti la Villana in pizzeria di Grantorto nel padovano, Vittorio di Nunzio della pizzeria City di Treviso e, infine, Andrea Piccolo de Il laboratorio in fermento Falzè di Trevignano nel trevigiano.

Grande soddisfazione da parte del presidente dell'associazione culturale Eccellenza nella Pizza, Francesco Savarise, che ha organizzato il festival: "Non ci aspettavamo una affluenza così numerosa, sapevamo che l'offerta messa in campo era massima, ma la risposta dei vicentini è stata entusiastica e di questo vogliamo ringraziare tutti, come vogliamo ringraziare tutti i pizzaioli che sono venuti con spirito volontaristico e grande entusiasmo, è soprattutto merito loro se l'associazione anche in autunno potrà organizzare nuovi corsi per far crescere la consapevolezza verso la pizza di qualità. Un grazie particolare anche al sindaco di Vicenza Giacomo Possamai che pur essendosi insediato all'ultimo, ad organizzazione quasi completata ci ha ugualmente dato fiducia che speriamo di aver ricambiato. Grazie ancora a tutti, adesso ci concediamo un paio di mesi di riposo e poi a settembre inizieremo ad organizzare l'edizione 2024 che sarà ancora migliore e più ricca, con una sezione didattica aperta alla cittadinanza".

Alberto Tonello
alberto.tonello@ilgiornaledivicenza.it