Corso per pizzaioli

I vantaggi di impastare una pizza di qualità

Fare pizza di qualità oggi per evitare di chiudere la propria attività domani. Questo l'obiettivo del corso in programma il prossimo 11 luglio a Quinto Vicentino, voluto dall'Associazione Eccellenza Nella Pizza e guidato dal gastronomo Bernardo Pasquali, sommelier, assaggiatore Onaf e brand ambassador di importanti aziende del settore agroalimentare italiano di qualità. Dedicato ai pizzaioli tutti e agli operatori del settore, il corso si focalizzerà sull'importanza di utilizzare materie prime di alta qualità. Una soluzione non solo volta ad offrire un prodotto di eccellenza al consumatore, ma resa quasi obbligata dai trend del momento. Basta pensare alle nuove generazioni, sempre più attente a elementi quali filiera corta, apporto nutrizionale e sostenibilità.

IL CORSO Si chiama "Ingredienti e Materie prime con Berbardo Pasquali" e intratterrà i partecipanti dalle 9.45 alle 14.45 fra teoria e pratica. Infatti, ad un'ampia spiegazione sul tema seguirà la degustazione di alcuni tra i prodotti più importanti per un pizzaiolo: pomodoro, mozzarella, olio e salumi. Questi quattro prodotti verranno degustati (alla cieca) in diverse tipologie. I partecipanti potranno capire la differenza tra un olio da 3 euro al litro e uno da 18 o imparare come raccontare un salume di qualità per suscitare il giusto appeal nel consumatore, perché se da un lato è importante saper riconoscere un prodotto di qualità, dall'altro è altrettanto importante saperlo raccontare, evocare nel cliente la curiosità e la voglia di intraprendere un viaggio nelle eccellenze italiane.

FOOD COST E per coloro che, interessanti ad un argomento di stringente attualità, temono per un peso economico maggiore, ci sarà una parte del corso riservata anche al food cost in generale, ai vantaggi economici che, a lungo termine, scelte di questo genere possono portare. Servire una pizza di qualità, farcita con ingredienti di qualità costa di più all'origine, ma genera un guadagno maggiore, in quanto seleziona una clientela più attenta, in grado di valorizzare il locale e anche curiosa di approcciarsi a birre artigianali di qualità maggiore e anche ad una carta vini più importante. Insomma, la qualità costa, ma paga anche di più e l'associazione Eccellenza Nella Pizza permetterà ai pizzaioli di valutare i vantaggi di un salto di qualità.

Il corso è dedicato unicamente ai pizzaioli professionisti ed è a numero chiuso. È possibile iscriversi (100 EUR la quota di partecipazione, 40 EUR per i pizzaioli associati AENP) a questo link: https://www.eccellenzanellapizza.it/corsi

Giovanna Romeo