Le Eccellenze

I premi della Guida: migliore caffetteria ai due "Éclair"

Al punto vendita di Grisignano se n'è aggiunto uno a Vicenza

Il nome della pasticceria s'ispira proprio al lungo e sottile pasticcino d'origine francese a base di pasta choux, farcito e glassato. Stiamo parlando dell'"Éclair" con i suoi due punti vendita di Grisignano del Zocco e Vicenza, entrambi premiati con la targa delle eccellenze 2023 come "Migliore caffetteria di Vicenza" secondo la "Guida al mangiare e bere bene a Vicenza e in Veneto", edita dal GdV e curata dal giornalista enogastronomico Alberto Tonello. E se l'attività di Grisignano è stata inaugurata nel 2019, quella cittadina festeggia in questi giorni il primo compleanno.

A capo di queste due belle realtà c'è la pasticciera Sara Bottazzo (oltre a due soci e ad uno staff di 12 persone) che, dopo essersi laureata alla facoltà universitaria di Storia e tutela dei beni culturali, ha deciso di frequentare prima un istituto per conseguire un diploma professionale, poi di studiare e lavorare in Francia nell'École Ducasse. Ed è lì che è sbocciato l'amore per i noti pasticcini éclair. «Ho pensato che fosse fondamentale distinguerci in qualche modo dalle altre pasticcerie proponendo qualcosa che ci caratterizzasse - spiega Sara Bottazzo, che se non avesse intrapreso questa strada si sarebbe probabilmente dedicata all'educazione cinofila -. Per questo ad oggi il cinquanta per cento dei nostro banchi sono dedicati agli éclair e la clientela viene proprio per loro. A parte i classici con il cioccolato, la crema chantilly o quella al pistacchio, ne creiamo di particolari dedicati alle ricorrenze. Ora, ad esempio, stiamo proponendo gli éclair a tema natalizio. Li realizzo quotidianamente a partire dall'impasto fino alla farcitura; la forma, invece, la si ottiene con la sac a poche».

Ma non solo éclair, poiché le due pasticcerie offrono anche brioche e pastine di propria produzione da abbinare a caffè e cappuccini. Ed ecco perché la targa è stata consegnata dallo sponsor Julius Meinl e più precisamente dalla responsabile marketing Andreea Postolache e dal responsabile vendite regionale Alessandro Montagnoli. «La pasticceria "Éclair" utilizza la nostra miscela per eccellenza, la "1862 Vienna", dove l'anno rappresenta quello di fondazione dell'azienda di caffè che ha sede ad Altavilla Vicentina - raccontano i due -. Questo è il terzo premio che consegniamo per la guida del Giornale di Vicenza, ne siamo orgogliosi». Soddisfatta anche Bottazzo che chiude: «Ci fa capire che siamo nella direzione giusta».

Sara Marangon

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a Il Giornale di Vicenza e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de Il Giornale di Vicenza, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati