Bevanda sempre di moda

Chiara, rossa o scura, ma birra

Che sia chiara, scura, ambrata o speciale, la birra mette d'accordo tutto lo stivale e in epoca covid l'acquisto è on line. È quanto emerge dalla ricerca condotta da Bva Doxa per AssoBirra, dove il numero di italiani che acquista birra online cresce del 19%: di questi, 1 su 4 dichiara di aver iniziato ad utilizzare il canale e-commerce proprio durante il primo lockdown.

ACQUISTO ON LINE
Tra i numerosi vantaggi dell'acquisto in rete prevale la possibilità di informarsi più approfonditamente (69%) e di lasciarsi ispirare dall'ampia varietà di birra presente nelle vetrine virtuali (43%). A confermare la tendenza è anche Doppio Malto che nell'aprile 2020 ha inaugurato il proprio canale di vendita online. Negli Stati Uniti, invece, secondo una ricerca di Nielsen pubblicata da Forbes, la vendita di birra in rete è cresciuta del 42% a marzo 2020.

LE BIRRERIE E LA GUIDA
Oltre all'e-commerce, aggiunge AssoBirra, più del 50% degli italiani ha ordinato birra da asporto da locali, bar e pizzerie vicino a casa, supportando così il settore della ristorazione ancora in difficoltà. Sulla stessa lunghezza d'onda anche Vicenza che ha sfruttato il delivery e si è affidata alla guida al mangiare e bere bene del Giornale di Vicenza, curata dal giornalista Alberto Tonello, dove sono state selezionate le migliori birrerie di città e provincia e i birrifici artigianali. La guida, in seguito al successo di vendite, è tornata in edicola e resterà in vendita al prezzo speciale di 8,90 euro per tutto il mese di maggio.

ADATTA A TUTTE LE OCCASIONI
Cambiano le modalità e il luogo di consumo, ma la birra continua ad accompagnare le serate di milioni di persone. Non a caso, più di 8 italiani su 10 pensa che la birra sia adatta a qualsiasi occasione (AssoBirra), dalla partita sul divano, all'aperitivo in call con gli amici, fino alla serata dedicata alla serie tv preferita. La birra è da sempre sinonimo di convivialità e di amicizia, simbolo dello stare insieme e rimane tale anche adesso che le abitudini degli italiani sono cambiate, regalando un po' di socialità anche tra le mura domestiche. A confermare questo legame è Giovanni Porcu, Ceo di Foodbrand, proprietario del marchio Doppio Malto: «Nonostante i tempi complessi e le restrizioni che ancora limitano la vita sociale, i consumatori non hanno voluto rinunciare alla birra, le vendite sulla piattaforma shop.doppiomalto.com sono andate molto bene Abbiamo scoperto come la socialità, elemento che oggi sta cambiando per adattarsi alla nuova realtà, continui ad essere un valore fondamentale per milioni di italiani».

BIRRA IN BASE ALLA SERATA
Ma come abbinare la birra al tipo di serata che si vuole trascorrere? Il mastro birraio Simone Brusadelli spiega: «Le tipologie di birra sono numerose e la scelta potrebbe sembrare difficile. C'è chi sceglie in base alla gradazione alcolica, al tipo di fermentazione, o alle sfumature del gusto, chi invece in base alla propria personalità. Predilezioni individuali a parte, la birra è la bevanda adatta a una molteplicità di occasioni. Ad esempio, tra le birre più consumate durante le partite di calcio c'è la English Strong Ale, una birra ad alta fermentazione con una forte personalità. Per la visione di film e serie tv si tende a preferire un gusto più ricercato, come quello della Triple Honey Ipa, un blend perfetto tra diversi stili, o della classica Pils dal colore giallo paglierino, dal gusto delicato di cerali e crosta di pane, con un fresco finale luppolato. Per un aperitivo home made in videochiamata con gli amici suggerisco una IPA, una Ale che ha segnato la storia e che continua ad essere sempre alla moda, con note di caramello e luppolo. Una cosa è certa: la birra unisce e crea un'esperienza da condividere».