<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Amici di Noè

Strage di delfini in Amazzonia, oltre 100 morti nel lago a 39 gradi

Per gli esperti, a ucciderli sono state la temperature roventi dell'acqua e la siccità

Strage di delfini nell'Amazzonia brasiliana, dove la siccità ha toccato livelli record e la temperatura dell'acqua ha superato il record di 102 gradi Fahrenheit, pari a 39 gradi Celsius.

Oltre un centinaio di esemplari sono stati trovati morti nel Lago Tefé negli ultimi sette giorni, segnala l'Istituto Mamirauà, un centro di ricerca finanziato dal ministero della Scienza brasiliano, citato da Cnn Brasile.

Un numero tanto elevato di delfini morti è anomalo, secondo l'Istituto che ipotizza possano essere le temperature record del lago e la siccità storica in Amazzonia la causa delle morti di massa.

«È ancora presto per stabilire la causa di questo evento estremo ma secondo i nostri esperti è sicuramente collegato al periodo di siccità e alle alte temperature del lago Tefé, in cui in alcuni punti si superano i 39 gradi Celsius (102 gradi Fahrenheit)» è detto nella nota.

Il Rio delle Amazzoni, il corso d'acqua più grande del mondo, è attualmente nella stagione secca, e anche diversi esemplari di fauna fluviale soffrono di temperature record.

 

Suggerimenti