Amici di Noè

Gatto "espulso" dalla conferenza stampa porta male al Brasile. La Seleçao fuori dai Mondiali

Sui social non è stato apprezzato il gesto di un membro dello staff brasiliano che ha cacciato un gatto tigrato durante le interviste a Vinicius Jr in Qatar.

Gatto "espulso" dalla conferenza stampa porta male al Brasile. La Seleçao fuori dai Mondiali. «Speriamo non vincano» è l'augurio che si legge sui social dopo il trattamento riservato al gatto tigrato che è saltato a sorpresa sul tavolo della conferenza stampa del Brasile ai Mondiali di calcio in corso in Qatar e lanciato via in malo modo. E a quanto pare gli appassionati di felini sono stati accontentati.

La vicenda durante la conferenza stampa di  Vinicius Jr

Il micio non dava alcun fastidio, si era accomodato fra i microfoni e si guardava intorno, mentre il calciatore brasiliano Vinicius Jr stava rispondendo alle domande dei giornalisti divertiti dall'inaspettato "siparietto". Ma il responsabile della comunicazione della squadra brasiliana, seduto di fianco a Vinicius, il 22enne attaccante del Real Madrid, non ha gradito. Prima lo ha accarezzato e dopo qualche secondo si è alzato in piedi e lo ha afferrato per la collottola, lanciandolo a terra. Un gesto che già non è stato accolto bene dai presenti e anche dallo stesso calciatore brasiliano che lo ha guardato con un'espressione attonita. Il gatto è atterrato sul pavimento e ha poi ha girovagato per la stanza senza problemi.

 

 

Il gesto del membro dello staff della Seleçao sgradito sui social

Il responsabile della comunicazione del Brasile, stupito dalla reazione, e ha cercato di spiegare che quello è l'unico modo per sollevare un gatto senza fargli male, scatenando qualche risata in conferenza stampa. Ma il suo gesto e la pronta spiegazione non sono stati ben accolti sui social dove la scena è stata riproposta in un video «Perché ha preso il gatto in quel modo…. Spero che il Brasile non vinca la Coppa del mondo ora» il commento più frequente, tra i tanti anche ben più indignati.

 

 

 

Sull'accaduto sono intervenuti anche i veterinari di San Paolo

Sull'accaduto, in difesa del membro dello staff, è intervenuto anche il Consiglio Regionale di Medicina Veterinaria dello Stato di San Paolo che, in un comunicato, ha dichiarato che in quel gesto non c'è alcun elemento che possa essere definito come maltrattamento. Di opinione diversa molti appassionati dei felini: «Non è certamente il modo più rispettoso o appropriato per sollevare un gatto» spiegando il modo più rispettoso per prendere un gatto.