Amici di Noè

Taylor e Bear, i cani coraggiosi che salvano i koala

.
Taylor e Bear, cani coraggiosi

Non solo centinaia di vigili del fuoco e dei servizi di emergenza australiani, in questi ultimi mesi di devastazione, stanno dimostrando grande coraggio. Nella battaglia contro i roghi che da mesi stanno devastando l’Australia, facendo morti sia tra uomini che tra gli animali, ci sono anche dei cani coraggiosi che, sfidando le fiamme, stanno cercando di salvare la fauna locale.

 

Sono diverse, infatti, le associazioni e gli enti cinofili che in queste settimane hanno deciso di mettere a disposizione i propri cani apposiotamente addestrati così da poter così individuare e portare in salvo quanti più koala è possibile. Fra di loro c’è la Tate Animal Training Enterprises, un ente specializzato che, con un team di addestratori e cuccioli, finora ha salvato dozzine di koala.

 

Si tratta principalmente di cani da caccia, con fiuto molto sviluppato, addestrati per fiutare e salvare altri animali senza farsi sviare dall’odore degli alberi bruciati. È il caso ad esempio di Taylor, uno springer spaniel inglese di quattro anni che ha già salvato oltre una decina di koala.

Il suo addestratore, Ryan Tate, ha dichiarato a ABC News: «La sua razza è stata allevata per centinaia di anni per usare il fiuto, per trovare piccoli animali, ma ora in qualche modo invertiamo quel ruolo e li usiamo per scopi di conservazione».

 

Ryan usa il comando “Koala, trova!” per avvisare Taylor della sua missione e ha così inizio la ricerca. E secondo gli addestratori, se un numero maggiore di cani venisse allenato per rilevare gli animali, migliaia di altri koala potrebbero essere salvati.

 

Tate Animal Training Enterprises non è l’unica associazione soccorrere la fauna in pericolo in  Australia. Detection Dogs for Conservation ha messo in campo Bear, diventato una celebrità del web, tra i suoi fan Tom Hanks and Leonardo DiCaprio, e che in futuro potrebbe diventare protagonista di un film che racconta la sua storia.

 

Bear, che ha sei anni, con le zampe rivestite da un materiale che lo protegge dal fuoco è diventato il salvatore dei koala. Grazie al suo finissimo olfatto, individua gli esemplari in difficoltà, li raggiunge e li soccorre a fianco del suo conduttore, portandoli al sicuro.