Resta bloccato nella recinzione: Max liberato dai vigili del fuoco

.
Il cane Max liberato dai pompieri
Il cane Max liberato dai pompieri

L’attenzione di Max deve essere stata attirata probabilmente da qualche animaletto e lui da gran curioso è riuscito a infilare la testa tra un piccolo spazio tra due recinzioni, rimanendo bloccato con la testa: a salvare il pastore australiano ci hanno pensato i vigili del fuoco. È successo questa mattina, poco dopo le 8, in via Fogazzaro ad Arzignano quando una vicina di casa dei proprietari di Max (questa mattina assenti) ha sentito i lamenti dell’animale che tentava di liberarsi.  I vigili del fuoco del locale distaccamento hanno allargato con un divaricatore lo spazio tra i due paletti a sostegno delle reti, liberando in breve tempo il cane. Il pastore australiano è stato affidato alla compagnia della  vicina di casa, fino al ritorno dei proprietari.