Amici di Noè

Pitt bull, Rottweiler, Dogo: arriva il patentino per le razze "pericolose"

.
Il Dogo Argentino è tra i cani per cui è richiesto il patentino (Foto Archivio)
Il Dogo Argentino è tra i cani per cui è richiesto il patentino (Foto Archivio)

Svolta a Milano per il benessere e la tutela degli animali. Con il nuovo regolamento comunale arriva il "patentino" per proprietari di cani appartenenti a un elenco di razze potenzialmente pericolose, per educare i cittadini a un corretto rapporto tra l’uomo e gli altri animali.

La lista delle razze comprende, per citarne solo alcune: american bulldog, pastore maremmano abruzzese, dogo argentino, pitt bull, rottweiler, bull terrier, lupo cecoslovacco, cane lupo italiano, cane corso, incroci derivanti da queste razze.

Il patentino, come ha spiegato il garante degli animali del Comune, Gustavo Gandini, «costerà 50 euro e sarà a carico dei proprietari. Sono circa 5.600 i cani che saranno interessati».

 

Il Comune poi nel nuovo regolamento prevede un disincentivo per l’attendamento di circhi con al seguito esemplari di primati, cetacei, lupi, orsi, pinnipedi, rinoceronti, ippopotami, giraffe; il divieto di accattonaggio esibendo animali, a esclusione dei cani qualora venga accertato che si tratti di «compagni di vita» dei mendicanti che li detengono; la salvaguardia dei nidi di rondoni in caso di interventi edilizi; il divieto di vendita di animali d’affezione nei mercati allestiti in modo temporaneo all’aperto o al chiuso, in luogo pubblico o privato.

 

Sono inoltre introdotte delle norme per la gestione dei crostacei vivi destinati all’alimentazione per
minimizzarne la sofferenza, sia in fase di conservazione sia in fase di preparazione al consumo