Amici di Noè

Nasce un apiario didattico urbano a Bassano

Alveari di un apiario (Foto Archivio)
Alveari di un apiario (Foto Archivio)

Nella Giornata Mondiale delle api, istituita dall’Onu, Bassano vuole dare il suo apporto alla salvaguardia di questi preziosi insetti, dando vita ad un progetto, già allo studio da diversi mesi da parte dell’assessorato all’Ambiente. Il progetto, ormai prossimo all’approvazione, prevede la realizzazione di un vero e proprio “Apiario didattico urbano”, gestito dal Gruppo Apicoltori di Marostica (gruppo affiliato all’Associazione regionale apicoltori del Veneto).

L’iniziativa nasce dalla doppia volontà di sensibilizzare l’opinione pubblica sul grave problema della scomparsa delle api, indispensabili per l’impollinazione di oltre il 70% dei nostri alberi da frutto, nonché sull’opportunità di far conoscere da vicino ai cittadini la realtà degli apicoltori. 

 

Già individuate le aree destinate ad ospitare il progetto: il terrazzamento dell’Urban center e il Monte Crocetta. Nel primo caso saranno disposte 5 arnie vuote con i colori giallorossi della città, ben visibili dal Ponte Vecchio e uno striscione con la scritta “Save the bees”, motto universalmente usato per sensibilizzare sull’estinzione delle api.

A Monte Crocetta, polmone verde della città, verranno disposte altre 5 arnie giallorosse, questa volta contenenti le api, posizionate in sicurezza con apposita recinzione e custodia. Qui gli insetti verranno controllati quotidianamente dagli apicoltori che terranno lezioni ai cittadini e agli studenti, per insegnare loro tutti i segreti delle api.