Amici di Noè

La foto dei pinguini di Melbourne commuove il web

.
La scatto di Tobias Baumgaertner che sta facendo il giro dei social
La scatto di Tobias Baumgaertner che sta facendo il giro dei social

Ogni anno il 25 aprile si celebra la Giornata mondiale dei pinguini. La festa dedicata a questi uccelli marini cade ogni anno in coincidenza con l'inizio delle migrazioni verso nord. Ecco allora uno degli scatti più suggestivi che li ritraggono (c'è chi parla già di foto dell'anno9, montato in un breve video postato sulla pagina Facebook di @Tobias Visuals. Sono in molti, infatti, a vedere questo ritratto come un "antidoto" all'insicurezza e alla vulnerabilità che ha colpito il mondo durante la pandemia di Covid-19.

 

 

 

Si tratta dei due pinguini che hanno recentemente toccato tanti cuori in tutto il mondo. Mentre si trovavano di notte sulla roccia che si affaccia sullo skyline di Melbourne (Australia), la coppia è intenta ad abbracciarsi e a scambiarsi tenerezze, circondata dai richiami di altri pinguini. Commentando lo scatto sulla sua pagina Fb, il fotografo Tobias Baumgaertner ha scritto: «In un periodo come questo, i più fortunati sono coloro che possono stare con la persona e le persone che amano di più. Possa questa coppia portare ancora più amore nella tua e vostra vita».

 

COME È NATO SCATTO. Stando a quanto riportato da PetaPixel e 10daily, Tobias Baumgaertner ha scattato questa foto guardando le luci della città nel corso del 2019, ma l'ha condivisa recentemente proprio per via della situazione attuale, ritenendo che lo scatto rappresenti bene lo stato di insicurezza di tutti noi in questo periodo. Per quanto riguarda, invece, le dinamiche che hanno consentito a Baumgaertner di scattare questa splendida foto, il fotografo ha affermato di essere rimasto per ben tre notti intere sulla baia per riuscire a trovare il momento perfetto.

 

LA SOPRAVVIVENZA DEI PINGUINI È MINACCIATA. Nel mondo ne esistono 17 specie diverse di pinguini che vivono tutte nell'emisfero sud del pianeta: dai ghiacci dell'Antartide fino alle acque della Nuova Zelanda, Africa australe e Sud America. Ma la sopravvivenza di questo uccello marino è sempre più minacciata dagli effetti negativi dei cambiamenti climatici, principale causa della scomparsa dei ghiacciai e della banchisa, habitat naturali per questo animale.