Faccia a faccia con l'orso

Un orso
Un orso

ncontrare un orso è un evento eccezionale? Sicuramente sì.
E i video degli “incontri ravvicinati” con il maxi mammifero che impazzano sul web lo dimostrano. Ma l´idea di trovarsi faccia a faccia con Genè, tra i boschi dell´Altopiano di Asiago, non è così peregrina, considerati i sempre più frequenti avvistamenti e le “testimonianze” del suo passaggio, le carcasse di mucche. Ecco allora che i consigli del Corpo forestale dello Stato. «Prima di tutto teniamo presente che si tratta di un animale selvatico, andrà trattato con rispetto ed attenzione.
È un animale forte e rapido nei movimenti sia a terra che in acqua, a dispetto della sua mola imponente.
La prima reazione dell´animale potrebbe essere quello di alzarsi sulle due zampe posteriori. Questo atteggiamento serve solo per “ascoltare” meglio ciò che gli sta attorno, capire da dove arriva un odore o un rumore e scappare in direzione opposta.
È una posizione difensiva. Nella maggioranza dei casi riconoscendo la presenza come umana tornerà alla posizione quadrupede e si allontanerà. (...)

Leggi l’articolo integrale sul giornale in edicola