Il processo firmato Dermacolor

Rivoluzione D-Light Blue nella conceria. Soluzione efficace e certificata

By Athesis Studio
Il processo firmato Dermacolor

È una vera e propria rivoluzione, quella portata avanti da Dermacolor, realtà specializzata nel settore conciario, e in particolare nei prodotti chimici per la concia e la lavorazione della pelle. Grazie alla grande attenzione allo sviluppo e alla ricerca, l'azienda ha messo a punto D Light Blue, una tecnologia innovativa che permette di ottimizzare il ciclo della concia al cromo. I vantaggi? Costi limitati, basso impatto ambientale e sicurezza per i lavoratori.

 

Il processo, infatti, permette di ridurre i giorni di lavoro da quattro a tre, andando ad eliminare la fase di pikel, una delle più pericolose nell'ambito della lavorazione delle pelli: ciò non consente solo di abbattere i tempi, ma anche di salvaguardare la salute degli operatori, in quanto sono meno esposti all'azione di prodotti chimici dannosi, senza per questo impattare negativamente sulla qualità del prodotto. Inoltre ciò ha ricadute positive anche a livello economico, perché permette di diminuire del 25% i costi di gestione.

 

Ma uno dei punti di forza di tale processo è anche la maggiore sostenibilità rispetto alle alternative più tradizionali. La certificazione ISO 17033  “Ethical Claims and supporting information”, che governa la formulazione di ogni tipo di claim etico, è una garanzia a questo proposito: la tecnologia elaborata da Dermacolor riduce del 47,5% la produzione di anidride carbonica, limitando anche la quantità di sostanze inquinanti che finiscono negli scarichi idrici.

 

D Light Blue è dunque un processo che può offrire molto al settore, in termini di sostenibilità ambientale ed economica, ed è idoneo per tutte le concerie che producono pellami al cromo, adattandosi ad ogni stile, mantenendo inalterate le caratteristiche tecniche e le performance del prodotto finito.