NUOVI TREND

Il boom della birra artigianale in Italia

A cura di Publiadige
Il boom della birra artigianale in Italia
Il boom della birra artigianale in Italia

La birra artigianale in Italia sta diventando un prodotto sempre più richiesto e acquistato dagli appassionati. Il motivo è che man mano le persone amanti della birra hanno affinato sempre di più il loro palato e quindi sono andati alla ricerca di prodotti peculiari e che potessero soddisfare la ricerca di birre esclusive, diverse e soprattutto non esclusivamente industriali.

 

Oggi secondo i dati di Assobirra, ci sono all’incirca 1000 aziende tra brewpub e microbirrifici. Questo dimostra come l’interesse per questo prodotto sia sempre più elevata. Ma non solo, denota anche un importante aumento della concorrenza che porta di conseguenza anche alla produzione di prodotti sempre più interessanti sotto il profilo del gusto.

 

L’aumento di microbirrifici e produttori di birra artigianale, ha portato anche ad un aumento di richieste del prodotto negli e-shop. Ecco perché sono sempre di più a comprarla su e-commerce, come ad esempio: lo shop di birra online da Hopt Italia che offre un’ampia scelta di birre artigianali.

 

Birra artigianale: i dati di un trend in aumento

 

Le birre artigianali durante il 2019 sia tradizionali sia speciali hanno registrato un aumento del trend del +3,20%. Per quanto riguarda il prezzo medio, questo s’aggira all’incirca su 3,95 euro per lt per le birre artigianali, una media leggermente superiore a quelle industriali che invece presentano un prezzo medio di 2,45 euro. Il dato sull’andamento mensile delle birre artigianali però sembra confermare come i clienti, nonostante i prezzi più alti, sono sempre più interessati ad acquistare le birre realizzate in modo artigianale rispetto a quelle industriali.  

 

Gli italiani nel corso degli anni hanno aumentato il consumo di birra artigianale. Secondo le rilevazioni effettuate da AssoBirra, il consumo di birra in Italia dai 19.684.000 ettolitri è passato ai 20.319.000 ettolitri del corso di un solo anno. Questo vuol dire che il consumo si è attestato a circa 33,6 litri pro capite. L’Italia con questi numeri si è posizionata per al nono posto per volume di produzione in Europa, mentre per numero di birrifici si presenta al quinto posto.

 

L’aumento della produzione di birra a livello nazionale sia artigianale sia industriale ha portato a dati positivi anche sulla crescita del malto italiano pari al 5,5% e del luppolo pari al 20,8%.

 

Quali sono le birre artigianali più apprezzate dagli italiani

 

Gli italiani apprezzano varie tipologie di birre artigianali. Sicuramente, il boom è verso quelle che hanno un’alta fermentazione, che sono realizzate con malto e luppolo di qualità. Inoltre, il consumo maggiore è nei confronti delle birre bionde. Dopo di ché si presentano in lista d’apprezzamento anche quelle rosse e le birre scure.

 

Oltre alle birre “tradizionali” sono sempre più apprezzate quelle biologiche e a chilometro zero che sono sempre più di tendenza. In molti, preferiscono bere le birre artigianali direttamente nei pub e brewpub o nei bar annessi a dei birrifici. Ma una volta provate desiderano gustarle nuovamente anche in casa, ecco perché, sono diversi coloro che scelgono di acquistare poi le birre artigianali anche online o nei negozi specializzati.

 

Infine, oltre alle varie birre bionde e scure, i palati più raffinati sono alla ricerca di prodotti più innovativi e che li sbalordiscono. Ecco perché nel mercato non manca l’interesse anche per le birre aromatizzate con componenti peculiari, come ad esempio con diversi frutti o con prodotti alcolici di altro genere.

 

Le birre artigianali dunque, hanno ormai conquistato un asset di mercato specifico, grazie all’innovazione, alla produzione attenta e all’aumento dei microbirrifici e dei brewpub che stanno pian piano conquistando tutta l’Italia da Nord a Sud, con i loro prodotti qualitativamente ottimi e che vengono anche esportati all’estero, in paesi dove si fa un largo consumo di birra come Germania e Regno Unito.

# Sposta il focus sul parent