<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Innovazione

EUV: Imprese, la sfida è attrarre i giovani

By Athesis Studio

Dal Giornale di Vicenza del 25/11/2023 (Articolo di Andrea Genito)

«Le sfide del futuro passano attraverso il coraggio di volersi mettere sempre in discussione, rinnovare e di investire anche se si è già un’azienda di successo». Valter Peretti, Presidente di Euroventilatori che, col nuovo brand internazionale Euv ha presentato ieri il suo nuovo macchinario Polmon, ha sottolineato l’importanza per le imprese del territorio di collaborare per poter realizzare le migliori condizioni in cui poter crescere in competitività e diventare attrattive per i giovani talenti che si affacciano al mondo del lavoro.

Il battesimo dell’innovativo tester di certificazione per i 1100 diversi tipi di ventilatori industriali prodotti è diventato il pretesto per aprire un dibattito sui temi strategici per i nuovi scenari dello sviluppo economico locale. L’azienda, leader nel suo settore, ha invitato imprenditori e referenti politici e associativi per dialogare sulle necessità più importanti e su come fare squadra per farvi fronte. «Dopo aver festeggiato il nostro quarantennale, nonostante bilanci incoraggianti abbiamo deciso di ripartire con idee nuove e scommettendo sul cambiamento - ha sottolineato Peretti - Non è stato facile, abbiamo dovuto vincere resistenze interne, ringiovanendo i quadri ed il personale. Fino al 2011 non avevamo laureati, ora ce ne sono 11, di cui sei ingegneri. Sono stati scelti perché hanno le caratteristiche giuste per farci crescere, perché sono il vento del futuro. Ma ci hanno anche scelto loro, perché probabilmente risultiamo attrattivi per il clima aziendale e per il livello organizzativo. Questo ci gratifica, ma non basta e bisogna ragionare assieme perché questo territorio possa svilupparsi anche dal punto di vista della qualità della vita». Gli ha fatto eco l’AD Michele Carlotto, che ha spiegato che i nuovi traguardi raggiunti hanno imposto un lavoro duro, realizzato grazie al coinvolgimento di tutto il personale verso gli stessi obiettivi. «Per Euv è stato fondamentale avere un imprenditore che ha una visione che va ben oltre i risultati immediati, credendo nella formazione».

Nicola Finco si aspetta molto dalla prossima apertura del casello di Valle Agno della Pedemontana e dalla connessione con la A4, prevista per inizio estate. «Manca ancora un vero sbocco a Nord, il cui fulcro dovrebbe essere l’autostrada Valdastico - ha sottolineato il vicepresidente del Consiglio regionale - migliorando le infrastrutture si potranno creare attorno nuove strutture logistiche e sedi produttive, riqualificando aree che hanno fatto il loro tempo.

La Presidente di Confindustria Vicenza, Laura Dalla Vecchia, ha sottolineato l’importanza di assecondare il processo innovativo da parte delle istituzioni: «Il futuro va programmato, non dobbiamo cullarci sugli allori per non dover affrontare un’altra emergenza a breve. Vanno adeguate le infrastrutture, e migliorati i servizi per creare le condizioni di welfare che aiutano anche le imprese e l’economia del territorio. Ma per essere attrattivi noi imprenditori dobbiamo anche batterci assieme per difendere le prerogative dello Stato sociale, che passa soprattutto attraverso il diritto a una buona sanità per tutti e all’assistenza verso i più deboli».

Massimo Bitonci, sottosegretario al Ministero delle Imprese, ha promesso il suo supporto per incentivare sempre più aziende a credere in questo processo virtuoso. «Ci stiamo battendo per prolungare alcune garanzie che sono state fondamentali nel periodo Covid, ma più importante è aprire tavoli tra tutti gli stakeholder per creare incentivi mirati ed efficaci. Nel 2024 è previsto un intervento - ha aggiunto - che si tradurrà in un credito di imposta di quasi 6 miliardi, destinato agli imprenditori che crederanno nella digitalizzazione, nella ricerca, nella patrimonializzazione delle loro aziende, nella formazione e ovviamente nella transizione energetica».

 

Per saperne di più: https://www.euroventilatori-int.com/it/