Veneto

Va a funghi in Cansiglio, ma non rientra a casa. Ritrovato morto il 58 enne disperso

È stato trovato nel pomeriggio di oggi, domenica 17 ottobre, privo di vita l’uomo 58 enne di San Vendemiano, di cui non si avevano notizie da quando era partito alla ricerca di funghi. Il ritrovamento da parte dei cinofili dei vigili del fuoco, che hanno scorto l’uomo sotto un salto di roccia a circa 300 metri in linea d’aria dal luogo dove era già stata rinvenuta l’auto, nei pressi del rifugio La Casera in Nevegal.

Oltre 50 i soccorritori tra vigili del fuoco, soccorso alpino GdF, soccorso alpino e volontari della Protezione civile, hanno preso parte nella giornata di ieri e di oggi alle attività di ricerca e soccorso che hanno portato al ritrovamento del disperso.

La famiglia, dopo aver dato l'allarme, non aveva saputo indicare con precisione in quale zona si era diretto l’uomo e le ricerche si erano estese nella zona tra Tambre e il Cansiglio, riporta La Tribuna di Treviso. La ricerca era partita dagli ultimi dati inviati dal telefono cellulare dell’uomo, che era stato “agganciato” dalla cella di Tambre.