Veneto

Precipita un elicottero, morto il pilota veronese di 60 anni. Ferito il passeggero 17enne

Elicottero precipitato in Valtellina
Elicottero precipitato in Valtellina
Elicottero precipitato in Valtellina

Un elicottero è precipitato nel tardo pomeriggio di ieri ad Albosaggia, in Valtellina. Il pilota, il veronese Giovanni Murari, ha perso la vita nello schianto al suolo. Aveva 60 anni. Il passeggero 17enne è stato invece trasportato e ricoverato d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. La prognosi è riservata. Sarà l’inchiesta della Procura di Sondrio, guidata dal procuratore Piero Basilone, con le indagini affidate ai carabinieri, a fare piena luce sul tragico incidente aereo costato la vita al pilota. Anche l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un’inchiesta.

L’elicottero Robinson R22 è precipitato forse per un’improvvisa avaria e dopo avere tranciato, nella caduta, un cavo dell’alta tensione. Il velivolo è finito su un prato non lontano da alcune case. I vigili del fuoco con i militari del Sagf della Guardia di finanza hanno estratto i due occupanti dal biposto e per il pilota, nonostante i tentativi di rianimazione, non c’è stato nulla da fare. Salvo, invece, il passeggero che era con lui: un giovane turista 17enne, che non è il figlio del pilota come si era ipotizzato in un primo momento.

Il ragazzo è stato ricoverato in prognosi riservata per i traumi, ma non sarebbe in pericolo di vita. I rottami del velivolo sono stati sequestrati e l’intera area dove è avvenuta la tragedia è stata transennata. È il secondo incidente in tre giorni nei cieli della Lombardia. Lunedì scorso un ultraleggero è precipitato a Torlino Vimercati, in provincia di Cremona. In quel caso il pilota, un 74enne di Peschiera Borromeo, si è schiantato da una trentina di metri di altezza in un terreno agricolo ed è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Maggiore di Cremona.