Meteo

Nevica in Veneto, risveglio imbiancato anche ad Asiago

Neve montagna vicentina 9 dicembre

L’ondata di maltempo che dalla serata di giovedì 8 dicembre imperversa in tutto il Veneto si sta tramutando in abbondanti nevicate, non solo in quota ma anche nelle località più basse, visto che già questa mattina alle 8, secondo il bollettino dell’Arpav, Belluno e altri centri della stessa
provincia come Feltre e Arsiè risultavano tutti innevati.

Le precipitazioni nevose più cospicue si stanno registrando sulle Dolomiti: nei comprensori sciistici sopra i 1500-1600 metri lo strato di neve era già vicino o superiore al mezzo metro. Nevicata in atto anche a Cortina, Falcade, Arabba ed Agordo, per la soddisfazione di albergatori e impiantisti, che in parte avevano già aperto le piste da sci e da discesa per il Ponte dell’Immacolata.

Oltre che nel Bellunese, la precipitazione nevosa sta interessando anche la montagna vicentina. Sull’Altopiano dei Sette Comuni ad Asiago, Gallio e Roana nella tarda mattinata di oggi erano caduti tra i 5 e 10 centimetri, mentre in quota il manto nevoso raggiunge i 15 cm.
Regolarmente in funzione le seggiovie al Verena di Roana e alle Melette di Gallio, oltre ad alcuni centri fondo. Una copiosa nevicata ha interessato anche Cima Grappa e le Piccole Dolomiti con una decina di centimetri di neve fresca segnalati al Rifugio Gingerino.