Veneto

Imprenditrice ed ex modella trovata morta in casa a 47 anni. Era stata legata a Max Allegri

L'imprenditrice Maria Chiara Gavioli, 47 anni (foto la Tribuna di Treviso)
L'imprenditrice Maria Chiara Gavioli, 47 anni (foto la Tribuna di Treviso)
L'imprenditrice Maria Chiara Gavioli, 47 anni (foto la Tribuna di Treviso)
L'imprenditrice Maria Chiara Gavioli, 47 anni (foto la Tribuna di Treviso)

È stata trovata morta nel primo pomeriggio di mercoledì 19 gennaio nella sua villa di Mogliano Veneto (Treviso) l’imprenditrice ed ex modella Maria Chiara Gavioli. A scoprire il corpo senza vita è stata la colf. Immediato il sopralluogo da parte dei carabinieri allertati dalla collaboratrice domestica. Secondo quanto accertato dal personale medico intervenuto, a causare il decesso sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio. Quarantasette anni, madre di due figli di 15 e 11 anni, l’imprenditrice era rimasta coinvolta circa 10 anni fa nel crac di Enerambiente, la società del fratello Stefano Gavioli, operante nello smaltimento dei rifiuti a Napoli. «Ero nel cda a mia insaputa, non ero nemmeno a conoscenza dell'esistenza di Enerambiente», si difese all'epoca secondo quanto scrive la Tribuna di Treviso

Rampolla dell'alta borghesia trevigiana e veneziana, era diventata un nome noto anche nelle cronache mondane. Un passato da modella, verso la fine degli anni Novanta aveva avuto un legame con l'attuale allenatore della Juventus Massimiliano Allegri, conosciuto quando era ancora giocatore. Inoltre aveva fatto molto parlare anche per la sua villa a Cortina, accanto a quella della famiglia Moratti. La 47enne, riporta ancora la Tribuna di Treviso, da tempo aveva deciso di vivere nella sua casa natale, scegliendo un profilo basso e abbandonando le luci dei riflettori.