Veneto

Investe e uccide una ragazza sul marciapiede: fugge ma viene preso. Era ubriaco

Giovane travolta tra via Torbido e via Bassetti (Marchiori)
Giovane travolta tra via Torbido e via Bassetti (Marchiori)
Giovane travolta tra via Torbido e via Bassetti (Marchiori)
Giovane travolta tra via Torbido e via Bassetti (Marchiori)

Tragico incidente questa mattina all'alba a Verona in zona Porta Vescovo.  Secondo quanto riferito dalla polizia locale, intorno alle 5.30, una Volkswagen Polo, guidata da un giovane veronese, ha sbandato finendo per investire e uccidere una ragazza di 29 anni, marocchina residente in città, che stava camminando sul marciapiede insieme a un amico.

L'automobilista, un 26 enne, anziché fermarsi a prestare soccorso, è fuggito ma è stato intercettato dagli agenti della polizia locale che si trovavano in zona per i controlli nei pressi di una discoteca dove, già nei weekend scorsi, si erano registrati comportamenti pericolosi sulla strada. 

Inutili i soccorsi degli operatori sanitari del  SUEM 118  intervenuti sul posto, la giovane è spirata poco dopo il loro arrivo. 

Sono state avvisate le autorità consolari marocchine per l'avviso ai familiari del decesso della giovane. 

Aveva un tasso di alcol nel sangue molto elevato, almeno tre volte superiore ai limiti di legge, il 26enne alla guida dell'auto.  Il ragazzo avrebbe perso il controllo della vettura, puntando con l’auto verso il marciapiede. Testimoni hanno raccontato che l’investimento è stato di una violenza devastante. L’investitore è ancora sottoposto a fermo e si trova nel comando della polizia locale dopo essere stato sottoposto a
un prelievo per le analisi tossicologiche. 

Giorgia Cozzolino