Veneto

È in quarantena ma va in vacanza al mare: multata 25enne

.
Rosolina Mare
Rosolina Mare

Se n'è letteralmente infischiata delle disposizioni dell'Ulss ed è andata al mare. Ma non aveva fatto i conti con i carabinieri, che non solo hanno interrotto la sua vacanza, ma l'hanno anche rispedita a casa con una maxi multa. 

 

Protagonista una 25enne di Legnago (Verona), che fino al prossimo 19 luglio, come riporta L'Arena.it, non si potrebbe muovere dalla propria abitazione in quanto sottoposta a quarantena precauzionale in base alle rigorose disposizioni volte a contrastare la diffusione del Coronavirus. Invece, la giovane, come se nulla fosse, ha fatto le valigie ed è partita per Rosolina. Ed è qui che domenica pomeriggio i carabinieri, nel corso di un'attività di controllo in un albergo, l'hanno trovata.

 

La 25enne è stata quindi sanzionata con una oltre 500 euro di multa per aver violato la misura della quarantena obbligatoria che le aveva imposto l'Ulss 9 Scaligera di Legnago. La giovane è stata poi avviata presso la residenza per ripristinare l'isolamento domiciliare.