Bilancio drammatico

Domenica di sangue sulle strade del Veneto: quattro morti e un ferito

È stata una domenica di sangue sulle strade del Veneto. Il bilancio, tragico, è di quattro morti e un ferito.

 

L'ultimo incidente, in ordine di tempo, è avvenuto attorno alle 20 lungo la  Sp21, in via Prossima, a Cinto Euganeo (Padova): a perdere la vita Nicolò Sinigaglia, 31 anni, di Lozzo Atestino (Padova). L'auto sulla quale viaggiava, per cause in corso di aggiornamento, è uscita di strada, volando fuori dalla carreggiata e ribaltandosi più volte. Inutili i soccorsi, per il 31enne non c'è stato nulla da fare. I vigili del fuoco hanno estratto dall'abitacolo il corpo senza vita dell'uomo e recuperato l'auto, distante oltre 30 metri dalla strada. 

L'incidente a Cinto Euganeo (Padova)
L'incidente a Cinto Euganeo (Padova)

 

Poco prima, nel veronese, è morto un motociclista 28enne di Mozzecane, Luca Belgrado. L'incidente si è verificato alle 19.40 a Pizzoletta di Villafranca (Verona): fatale per il 28enne lo schianto frontale contro un'auto.

L'incidente a Pizzoletta di Villafranca (Verona)
L'incidente a Pizzoletta di Villafranca (Verona)

 

È di un morto e un ferito, invece, l'incidente avvenuto nel pomeriggio di domenica a Vigonza, nel Padovano. A perdere la vita un 19enne di Mira (Venezia), Sammy El Fartass; ferito l'amico, coetaneo, che era con lui. L'auto sulla quale viaggiavano i due ragazzi è finita fuori strada dopo aver divelto due contatori del gas.

L'incidente a Vigonza (Padova)
L'incidente a Vigonza (Padova)

 

Nella mattinata, lungo la Treviso Mare, è morto un altro centauro, Giuseppe Gorghetto, 61 anni, residente a Meolo (Venezia), uscito di strada mentre si trovava in sella alla sua Kawasaki Ninja.

# Sposta il focus sul parent