Mondo

Usa, il motore del Boeing esplode in volo e i pezzi cadono tra le case

Il video non può essere visualizzato in quanto non è stata accettata la cookie policy.
Usa, il motore del Boeing esplode in volo

Momenti di terrore su un volo United Airlines partito da Denver e diretto a Honolulu, costretto a rientrare poco dopo il decollo all’aeroporto di partenza per problemi a di un motore in fiamme che ha causato una pioggia di detriti su un'area residenziale. Video hanno immortalato detriti e parti del motore destro - in alcuni casi giganteschi - che il velivolo, un Boeing 777-200 Max, ha perso mentre stava rientrando a Denver per l’atterraggio di emergenza.

Un atterraggio di emergenza che non ha causato feriti fra i 231 passeggeri e i 10 membri dell’equipaggio, diretti inizialmente a Honolulu. Nessun ferito neanche a terra, dove molti detriti sono caduti in strade e giardini.

 

Usa, piovono dal cielo i detriti del motore del Boeing 777 esploso in volo

 

La Boeing ha deciso di fermare temporaneamente tutti i 128 suoi velivoli della classe 777 dotati del motore Pratt & Whitney PW4000-112, lo stesso che si è incendiato in aria sopra il Colorado su un volo United Airlines, facendo precipitare pezzi sulla città di Denver. Lo ha detto un portavoce dell’azienda di Seattle all’Afp. 

Il portavoce ha dichiarato che la Boeing ha «constatato» che tutti i 128 velivoli 777 che montano quel modello di motore sono «effettivamente» stati messi a terra dalle compagnie aeree, come «raccomandato» dallo stesso produttore. Le compagnie aeree interessate, oltre all’americana United Airlines, sono le giapponesi ANA et JAL la sudcoreana Asiana Airlines.

 

Foto EPA/Broomfield Police Department
Foto EPA/Broomfield Police Department