Mondo

Terremoto tra Grecia e Turchia di magnitudo 7, mini tsunami a Smirne

.
Si cerca tra le macerie dopo la forte scossa
Si cerca tra le macerie dopo la forte scossa

Aggiornamento ore 17  Due ragazzi di 15 e 17 anni sono morti oggi nell’isola greca di Samos dopo il terremoto che ha investito l’Egeo. I due sono rimasti sepolti dal muro di un edificio che è crollato, hanno riferito i vigili del fuoco. Si tratta delle prime due vittime segnalate in Grecia, riferisce la tv pubblica.

 

Ore 15 Diversi edifici sono crollati a Smirne, sulla costa egea della Turchia, a seguito del forte terremoto di magnitudo 7.0 registrato nel mar Egeo e avvertito in diverse province turche, compresa Istanbul. Lo riferisce la Cnn turca, mostrando le immagini delle macerie. Sul posto sono giunti diversi mezzi di soccorso e dei vigili del fuoco. Un numero imprecisato di persone si trova sotto le macerie. Diverse squadre sono impegnate nelle attività di ricerca e soccorso. Un mini-tsunami con onde di circa un metro ha colpito la provincia costiera turca a seguito del terremoto.

 

La scossa di terremoto ha fatto crollare la parte anteriore della chiesa della Panagia Theotokou a Karlovassi, una delle località turistiche dell'isola greca Samos. A Vathi, un altro centro isolano, sono crollate delle case disabitate. Secondo Cnn.gr (che pubblica una foto della chiesa colpita, presa dal sito Samos24), gli abitanti dell'isola si sono riversati in strada in preda al panico. La scossa è stata avvertita anche ad Atene. 

Il terremoto ha provocato gravi danni a molti edifici e alla rete stradale di Samos: lo ha detto all
tv pubblica greca Ert Kostantinos Moutzouris, governatore della regione dell’Egeo settentrionale. I danni su altre isole della zona, Ikaria (nei pressi della quale c’è stata una seconda scossa, di intensità 4.6, poco dopo la prima) e Chios, sono minori, ha aggiunto.
Giorgos Dyonisiou, vicesindaco di Samos, ha detto citato da Kathimerini che sull’isola la situazione è caotica e che in alcuni punti il mare ha invaso le strade in quello che sui
social viene definito ’mini-tsunamì. Dyonisiou ha detto di non aver notizie di vittime del sisma, al momento.

Almeno 4 feriti a Samos, tra cui una donna che versa in gravi condizioni. Lo riferisce il sito Efsyn.gr. I feriti sono stati ricoverati nell’ospedale locale. Il viceministro per la protezione civile, Nikos Hardalias, lo stesso che gestisce la risposta all’epidemia da coronavirus, è partito alla volta di Samos in elicottero. L’aeroporto dell’isola è stato chiuso per verificare l’entità di eventuali danni.