Siria: media, Erdogan apre ad Assad in funzione anti-curda

'Non c'è alcun risentimento o amarezza in politica'
(ANSAMed) - BEIRUT, 25 NOV - I media siriani danno ampio risalto oggi alle nuove aperture da parte del presidente turco Recep Tayyip Erdogan al suo collega siriano Bashar al Assad, dopo anni di accuse reciproche sullo sfondo del conflitto interno e regionale ancora in corso in Siria e nel quale la Turchia è pienamente coinvolta. Media siriani e curdo-siriani citano le dichiarazioni delle ultime ore attribuite a Erdogan dalla stampa di Ankara: "Un incontro con Assad è possibile. Non c'è alcun risentimento o amarezza in politica", ha detto Erdogan. "Prima o poi si faranno dei passi". Queste aperture accompagnano l'offensiva aerea e di artiglieria turca nel nord e nord-est della Siria contro postazioni di forze curde che fanno parte della coalizione guidata di fatto dal Partito dei lavoratori curdi (Pkk), a cui la Turchia ha attribuito l'attentato di Istanbul del 13 novembre. (ANSAMed).
Z10-Z10