Sahara occidentale, capo gendarmeria ucciso da drone Marocco

Secondo un alto funzionario militare del territorio conteso
(ANSA) - ALGERI, 08 APR - Il capo della gendarmeria del Fronte Polisario, il movimento per l'indipendenza del Sahara Occidentale, è stato ucciso in un attacco con un drone marocchino nel territorio conteso: lo ha confermato durante la notte un alto funzionario militare del Sahara Occidentale. In precedenza, il ministero della Difesa del Sahara Occidentale in un comunicato pubblicato dall'agenzia di stampa ufficiale Sps aveva reso noto che "il comandante della gendarmeria nazionale, il martire Addah Al-Bendir, è caduto martedì sul campo di battaglia, dove era in missione militare nella zona liberata di Rouss Irni, a Tifariti", località situata a nord del territorio e sotto il controllo del Fronte Polisario. Tuttavia, l'agenzia aveva poi rimosso il comunicato dal suo sito in serata, senza fornire spiegazioni. (ANSA).
CNT