Iraq e Iran firmano un accordo per 'proteggere il confine'

I due Paesi discutono di cooperazione in diversi settori
(ANSA) - BAGDAD, 19 MAR - Un accordo per "proteggere il confine" tra l'Iran e l'Iraq, dove hanno sede i gruppi di opposizione curdi iraniani presi di mira da Teheran, è stato firmato oggi tra i due Paesi. Lo afferma l'ufficio del primo ministro iracheno. L'intesa è stata siglata a Baghdad tra il segretario del Consiglio supremo di Sicurezza iraniano, Ali Shamkhani, e il collega iracheno Qassem al-Araji e "prevede il coordinamento nella protezione dei confini comuni e il consolidamento della cooperazione in diversi settori della sicurezza", afferma l'ufficio del premier iracheno Mohammed Shia' Al Sudani. La visita di Shamkhani avviene alla vigilia del ventesimo anniversario dell'invasione dell'Iraq guidata dagli Stati Uniti. Oggi i legami tra Baghdad e Teheran sono più stretti che mai e il governo di Sudani è sostenuto da una coalizione parlamentare filo-iraniana. Alcune capitali occidentali, tuttavia, mettono in guardia da un'eccessiva influenza in Iraq da parte del vicino Iran che vede gli Usa come il suo più grande nemico dalla Rivoluzione islamica del 1979. (ANSA).
DAC

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a Il Giornale di Vicenza e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de Il Giornale di Vicenza, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati