Mondo

Attentato in una moschea, decine di morti e feriti in Afghanistan

Continua a crescere il bilancio delle vittime dopo le esplosioni alla moschea sciita di Kandahar, in Afghanistan. Fonti mediche afghane ora riferiscono di almeno 32 morti e 53 feriti.

«Siamo rattristati nell’apprendere che è avvenuta un’esplosione in una moschea della confraternita sciita nella città di Kandahar, in cui sono stati uccisi e feriti alcuni nostri connazionali», ha twittato il portavoce talebano del ministero dell’Interno, Qari Sayed Khosti. Queste esplosioni sono arrivate una settimana dopo un attentato suicida contro una moschea sciita a Kunduz, rivendicato dall’Isis, che ha provocato decine di vittime.

La strage è stata provocata da un attentatore suicida, sostengono i talebani.