La richiesta al Governo

Pressing dei sindaci: «Mascherine all'aperto, obbligo dal 6 dicembre al 15 gennaio»

«I sindaci hanno chiesto al Governo, l'ho fatto io a nome dei primi cittadini d'Italia, di valutare l'opportunità di rendere obbligatorio l'uso della mascherina all'aperto su tutto il territorio nazionale dal 6 dicembre al 15 gennaio». Lo ha detto il presidente dell'Anci, Antonio Decaro. «Quelli - ha spiegato - sono i giorni del Natale dove per lo shopping, per la voglia giustamente di stare insieme e di fare comunità, nelle nostre città c'è maggiore possibilità di assembramento. È il momento della responsabilità».

Mentre l'arrivo della variante Omicron innalza l'allarme in Italia, il ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese, lavora sulla stretta ai controlli determinata dal decreto legge che introduce il green pass rafforzato a partire dal 6 dicembre.  Stamani la titolare del Viminale farà il punto in una riunione da remoto con i venti prefetti dei capoluoghi di regione, il capo della Polizia ed i comandanti generali di Carabinieri e Guardia di finanza. Il nodo, in particolare, è quello di assicurare verifiche a campione su bus e metropolitane. Le forze dell'ordine lamentano carenze negli organici, ma si punterà ad ottimizzarne al massimo l'impiego per garantire un Natale presidiato. Del resto, il premier Mario Draghi, in conferenza stampa dopo l'ultimo cdm, è stato chiaro: «le forze dell'ordine saranno mobilitate in modo totale. C'è tutta una aneddotica sui mancati controlli, bisogna potenziarli». Dopo il confronto di oggi che darà le indicazioni generali si riuniranno i Comitati provinciali che attiveranno i piani di controllo sulla base delle esigenze del territorio già nel prossimo weekend per farsi trovare pronti lunedì, quando entrerà in vigore il super green pass. Ogni settimana, poi, ciascun prefetto farà una relazione sui controlli svolti e la invierà al titolare del Viminale.