Italia

Pilota sedicenne muore durante una gara di motocross

Schianto tra 5 concorrenti alla prima curva. Il sedicenne era stato ricoverato in codice rosso al Civile: inutili i tentativi di rianimarlo, è deceduto nel tardo pomeriggio.
L'ambulanza intervenuta in pista a Rezzato (Brescia)
L'ambulanza intervenuta in pista a Rezzato (Brescia)
L'ambulanza intervenuta in pista a Rezzato (Brescia)
L'ambulanza intervenuta in pista a Rezzato (Brescia)

Un ragazzo di 16 anni è deceduto poche ore dopo il ricovero all’ospedale Civile di Brescia, dov'era giunto in codice rosso in seguito a un incidente avvenuto verso le 12.30 sulla pista di motocross a Rezzato.

Schianto subito dopo la partenza sulla pista di motocross

Non ancora del tutto chiara la dinamica dell'incidente, ma risulta che la caduta fatale sia avvenuta durante una gara: subito dopo partenza, alla prima curva c'è stata una collisione tra cinque moto, che ha provocato una caduta di gruppo. Quattro motociclisti si sono subito rialzati e hanno ripreso a correre, mentre il sedicenne è rimasto disteso a terra, esanime. Pare che nella caduta una moto lo abbia investito. 

Lunghe operazioni per rianimare il sedicenne caduto in gruppo a Rezzato

Immediatamente soccorso, è stato trovato privo di conoscenza: era andato in arresto cardiaco. I tentativi di rianimarlo sul posto sono stati tempestivi e prolungati e avevano anche dato qualche risultato: il cuore dell'atleta adolescente aveva ripreso a battere, tanto da consentire il trasferimento d'urgenza al Civile a bordo dell'elisoccorso.

In programma una gara regionale di motocross

Al Crossdromo oggi, domenica 2 ottobre, era prevista una gara del campionato regionale Lombardia.

Le indagini sulla pista di motocross di Rezzato

Secondo quanto riferito dall'Areu, l'agenzia regionale di emergenza e urgenza, sul posto erano state inviate un'ambulanza e un'auto medica, nonché l'elicottero del 118. Ora le indagini per l'accaduto sono affidate ai carabinieri: è probabile che la struttura possa essere temporaneamente posta sotto sequestro per permettere di effettuare rilievi minuziosi.