Italia

Oltre 7.500 morti
ma trend in calo
per il quarto giorno

.
Coronavirus: asintomatici oscillerebbero tra 20-60% casi

Per il quarto giorno consecutivo cala il numero di nuovi positivi al coronavirus in Italia: oggi sono 3.491 mentre ieri erano stati 3.612, lunedì 3.780 e domenica 3.957. Il numero delle vittime è oggi di 683, con un calo rispetto a ieri quando erano state 743, mentre lunedì l’aumento era stato di 601. Questi i dati forniti da Agostino Miozzo dell'esecutivo della Protezione civile che insieme a Luigi D'Angelo, direttore operativo, ha presieduto la conferenza stampa quotidiana con il bollettino sul Covid-19 al posto del Capo Angelo Borrelli, a casa con sintomi febbrili. 

 

Complessivamente sono 57.521 i malati di coronavirus in Italia, mentre il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 74.386. Le vittime complessivamente sono 7.503.

 

«Viviamo una fase di apparente stabilizzazione e crediamo che il numero di persone infette sia coerente con il trend che la diffusione ha avuto nel paese:
questo ci fa pensare che è indispensabile, se vogliamo vedere la curva stabilizzarsi e poi decrescere, mantenere le rigorose misure di contenimento e di distanziamento sociale». Così il vice direttore della Protezione Civile Agostino Miozzo ha risposto a chi gli chiedeva un bilancio a 2 settimane dalle
misure per tutta Italia. «È un momento delicato - ha aggiunto - non bisogna abbassare la guardia se no curva potrebbe risalire».

 

Leggi anche
Oms: «In Italia possibile picco entro domenica»