L'evento

Frecce Tricolori in volo per i 100 dell'Aeronautica Italiana

Varato il calendario degli air show: appuntamenti anche a Desenzano, Lignano e Jesolo. In volo su Verona per i 100 anni della Fondazione Arena e su Brescia al via della Mille Miglia
Le frecce tricolori, scatta la stagione degli air show

Cento candeline. Portate in volo dalle Frecce Tricolori, che di anni nel 2021 ne hanno festeggiati 60. Un passo alla volta. Per ricordare che proprio l’Aeronautica Militare Italiana nel corso del 2023 celebrerà il centenario della sua fondazione: appuntamento a Roma il 28 marzo. 
Sarà dunque un anno speciale per gli appassionati del volo. Soprattutto non mancheranno gli air show delle Frecce Tricolori che, proprio per celebrare la speciale ricorrenza, sorvoleranno l’intera Italia, regione dopo regione, con un ricco programma.  

Gli air show 

Per gli ama le Frecce gli appuntamenti a due passi da casa sono in programma l’11 giugno sul litorale di Rimini, il 9 luglio a Lignano Sabbiadoro (Udine), il 2 settembre a Jesolo (Venezia), il 10 settembre sul lungolago di Desenzano del Garda (Brescia), il 24 settembre all’aeroporto “G. Caproni” di Trento.

I 30 sorvoli dell'Italia

 

Varato anche il ricco programma dei sorvoli sull'Italia in occasioni di ricorrenze e manifestazioni. Saranno 30 in tutto. Si parte a Firenze (12 febbraio) per i cent'anni di Zeffirelli, gran finale tra Guidonia, a Roma, per la Rider Cup di golf, il 27 settembre e il 17 dicembre in Alta Badia per la Coppa del Mondo di sci alpino. Nel mezzo il sorvolo di Brescia per la partenza della 100 Miglia (13 giugno) e quello di Verona, il 16 giugno, per i 100 anni della Fondazione Arena. A Venezia sorvolo in programma l'1 settembre nell'ambito delle celebrazioni "L'Aeronautica ringrazia l'Italia", a Monza sorvolo il 3 settembre in occasione del Gran Premio d'Italia di Formula 1.

Le Frecce Tricolori

Da oltre 60 anni sono la pattuglia acrobatica più spettacolare, conosciuta e ammirata. Sessant'anni durante i quali la Pattuglia acrobatica nazionale, l'unica nella formazione 9+1, è stata più volte premiata quale migliore del mondo, quella più capace di rinnovare costantemente il repertorio della figure disegnate in cielo che sono diventate sempre più complesse e affascinanti. Un simbolo italiano per eccellenza, esempio di tecnologia, sincronia, affiatamento e unità.  L’attuale comandante delle Frecce Tricolori è il tenente colonnello Stefano Vit. Quarantuno anni, originario di San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone, ha all'attivo oltre tremila e duecento ore di volo.

La pattuglia acrobatica in volo per il Covid

Nel 2020, in piena crisi pandemica le Frecce Tricolori hanno lanciato un iconico tour che ha toccato 21 città italiane in una sorta di “abbraccio tricolore”. Il giro dell’Italia s’è chiuso con il sorvolo di Roma il 2 giugno per la Festa della Repubblica. Tra le città coinvolte: Trento, Codogno, Milano, Torino, Aosta, Genova, Firenze, Perugia, L’Aquila, Palermo, Bari, Napoli, Venezia e Trieste. Un gesto che ha voluto essere un omaggio alle vittime del Coronavirus.

Frecce e Vespucci

Ad Imperia lo scorso maggio si sono incontrate la nave scuola della Marina Militare Italiana “Amerigo Vespucci”, la “nave più bella del mondo“, e le Frecce Tricolori. Oltre 100 mila persone hanno assistito al “doppio spettacolo” andato in scena nello specchio acqueo antistante il capoluogo del ponente ligure. A catalizzare l’attenzione del pubblico sono state le Frecce Tricolori, che con la loro “danza”, hanno reso omaggio al Vespucci colorando il cielo con il tricolore della bandiera italiana.

Andrea Mason