Italia

Capri, minibus precipita su uno stabilimento balneare: un morto e 28 feriti

Il pulmino precipitato a Capri (Foto Ansa / Giuseppe Catuogno)
Il pulmino precipitato a Capri (Foto Ansa / Giuseppe Catuogno)
Il pulmino precipitato a Capri (Foto Ansa / Giuseppe Catuogno)
Il pulmino precipitato a Capri (Foto Ansa / Giuseppe Catuogno)

Un minibus è uscito di strada oggi a Capri precipitando in una scarpata per alcuni metri. Il bilancio è di un morto - l'autista - e 28 feriti registrati al pronto soccorso dell'ospedale di Capri il bilancio dell'incidente verificatosi stamattina. Per la maggior parte si tratta di persone ferite in modo lieve, che non si trovavano sull'automezzo ma sono state investite da detriti provocati dalla caduta. Quelli in condizioni più gravi sono i passeggeri del minibus. Due dei feriti, tra cui un ragazzo, sono stati trasferiti in elicottero a Napoli, rispettivamente nell'ospedale del Mare e al pediatrico Santobono.  Delle persone coinvolte nell'incidente quattro sono di nazionalità straniera, francese e libanese.

 

Il pulmino precipitato (Foto Ansa / Giuseppe Catuogno)
Il pulmino precipitato (Foto Ansa / Giuseppe Catuogno)

 

L'incidente è avvenuto intorno alle 11.30. Il minibus era partito dal porto di Marina Grande e aveva percorso alcuni metri di via Marina Grande, attraversando le prime due curve, quando per motivi ancora da accertare è uscito fuori strada. Il pulmino è precipitato da un'altezza di circa 5 metri, sfondando la barriera di protezione della strada, nei pressi di uno stabilimento balneare.

 

 

Sul posto sono subito intervenuti i soccorsi e le forze dell'ordine. Da Napoli sono partiti elicotteri sia della Polizia che della Guardia di Finanza per trasferire sull’isola medici e riportare in città, all’ospedale del Mare, i casi gravi.

Suggerimenti