<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
A San Martino Buon Albergo

Salvini, sopralluogo al cantiere Tav: «Siamo in perfetta tabella di marcia»

di Luca Fiorin
Il ministro ha confermato che entro la fine dell'anno la galleria di due chilometri in costruzione a San Martino Buon Albergo verrà ultimata e si congiungerà, quindi Verona "vedrà" Vicenza. «Entro il 2030 l'Italia tornerà potenza mondiale delle ferrovie»
Il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini in sopralluogo alla galleria del cantiere Tav a San Martino Buon Albergo (Pecora)
Il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini in sopralluogo alla galleria del cantiere Tav a San Martino Buon Albergo (Pecora)
San Martino B. A.: Matteo Salvini al cantiere TAV (Pecora)

«Siamo in perfetta tabella di marcia: entro la fine dell'anno questa galleria di due chilometri che farà passare sotto al casello autostradale di Verona Est la linea ferroviaria ad alta velocità verrà ultimata e si congiungerà, e quindi Verona "vedrà" Vicenza».

Lo ha affermato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, che oggi, 13 maggio, ha compiuto un sopralluogo alla galleria di San Martino Buon Albergo lungo la linea Alta Velocità Verona-Vicenza. Lavori che costituiscono uno snodo di fondamentale importanza per quanto riguarda la tratta della Tav Verona-Vicenza. «Sono circa 11 miliardi di euro - ha proseguito - finanziati per oltre l'80% per cento. Troveremo i denari necessari perché la Tav significa più lavoro più turismo, risparmio ambientale, arrivare velocemente da Brescia a Padova, e poi andare verso Venezia verso Trieste».

Nel corso dell’incontro, al quale erano presenti anche l’amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana Gianpiero Strisciuglio, la vicepresidente della Regione Elisa De Berti, l’europarlamentare Paolo Borchia, il prefetto Demetrio Martino ed i sindaci del territorio, Salvini ha ringraziato i lavoratori, precisando che le operazioni stanno andando avanti secondo i tempi previsti, sempre tenendo in massima attenzione la sicurezza. 

Per quanto riguarda i tempi per il completamento dell'asse della Tav fino a Trieste, Salvini ha precisato che «i lotti da Pnrr sono entro il 2026 perché questa è la tempistica prevista, poi per arrivare ancora a Est troveremo nelle prossime manovre i denari, e sono in corso di approvazione i progetti. Non fatemi dare una data precisa, io so che entro il 2032 sarà ampiamente finita, si apre il tunnel del Brennero, quindi entro l'inizio del 2030 - ha concluso - penso che l'Italia tornerà una potenza mondiale anche dal punto di vista delle ferrovie e dell'alta velocità».

Suggerimenti