Spettacoli, l'appello di Iván Fischer