L'iniziativa del GdV

Una Settimana Santa da trascorrere con Bach

.
Margherita Dalla Vecchia dirige Il Teatro Armonico in Bach
Margherita Dalla Vecchia dirige Il Teatro Armonico in Bach

Una Settimana Santa con Johann Sebastian Bach. Ogni giorno dalla Domenica delle Palme, il 5 aprile, al lunedì di Pasquetta, il 13 aprile, sul sito del Giornale di Vicenza si potranno vedere e ascoltare arie o cori del genio di Eisenach intonati al periodo, tutti eseguiti dall'ensemble vocale e strumentale Il Teatro Armonico di Margherita Dalla Vecchia.

 

Dalla Vecchia, docente del conservatorio di Verona, direttore e organista titolare della chiesa di San Filippo Neri di Vicenza, presenterà in video ciascuna delle nove uscite. I filmati sono tratti dalle scorse edizioni del Progetto Bach, la rassegna concertistica promossa dalla musicista vicentina, che taglia il traguardo dei 20 anni nel 2020 e si è avvalsa in passato della collaborazione di un grande specialista bachiano come Michael Radulescu. Tutti i brani hanno coinvolto musicisti giovani ed esperti, italiani e stranieri, e vengono eseguiti live su strumenti originali. «In un tempo - dichiara Margherita Dalla Vecchia - nel quale non possiamo assistere alle liturgie, la somma opera bachiana ci permette di attingere alla Bibbia e alla sua drammatizzazione, secondo una prassi che risale alle sacre rappresentazioni medievali. E' musica che trascende le confessioni e appartiene alla spiritualità di ognuno. I testi musicati che ascolteremo sono riflessioni poetiche sulle Sacre Scritture ed esprimono i sentimenti dell'uomo, di allora e di oggi, davanti al mistero della Passione di Cristo».

 

Più di un contributo musicale proverrà dalla Passione secondo San Matteo che Dalla Vecchia ha allestito a Vicenza due volte, la prima nel 2016 al Teatro Comunale, per la direzione di Isolde Kittel - Zerer, assistita per l'occasione dalla vicentina, la seconda nel 2017 al Teatro Olimpico, con Dalla Vecchia nel ruolo di direttore.

 

Si ascolteranno poi arie e cori tratti da alcune cantate, dalla BWV 95 Christus, der ist mein Leben (Cristo, tu sei la mia vita) eseguita nel 2019 nella basilica di San Felice, dalla BWV 106 Gottes Zeit ist die allerbeste Zeit (Il tempo di Dio è il tempo migliore), anche nota come Actus Tragicus, proposta nel 2018 nella chiesa di Santo Stefano, dalla BWV 4 Christ lag in Todesbanden (Cristo giaceva nelle bende della morte) che animò l'oratorio del Gonfalone nel 2017 e dalla cantata BWV 29 Wir danke dir, Gott, wir danke dir (Ti rendiamo grazie, Dio, ti rendiamo grazie) intonata nella chiesa di Santa Corona nel 2016. 

Filippo Lovato

Altri video