UNA PASQUA CON BACH

Quelle 7 strofe che riportano alle parole finali

Scorona

I video che saranno caricati oggi Venerdì Santo e il Sabato Santo sul sito del Giornale di Vicenza (www.ilgiornaledivicenza.it), nell’ambito dell’iniziativa Una Pasqua con Bach, coinvolgeranno oltre all’organo anche un coro in parti reali a quattro voci. Al centro della scena ci sono sempre i preludi corali del grande musicista tedesco, lavori che rielaborano la melodia di un corale protestante. Così prima l’organista interpreterà il preludio corale, poi i cantanti intoneranno la melodia sulla quale si è sviluppata la parafrasi organistica. Nel contributo che sarà disponibile da oggi, appositamente registrato all’organo a trasmissione meccanica realizzato dal vicentino Giovanni Battista De Lorenzi per la chiesa di Santa Corona, Margherita Dalla Vecchia sarà impegnata con due preludi corali, Christus, der uns selig macht (Cristo, che ci ha resi beati) BWV 620 e Da Jesus an dem Kreuze stund (Mentre Gesù era appeso sulla croce) BWV 621. Il primo sfocerà nel canto armonizzato dell’inno affidato a una simbolica sezione dell’ensemble Il Teatro Armonico composta dal soprano Alice Munari, dal contralto Antonella Grando, dal tenore Domenico Ruzzene e dal basso Sebastiano Contesso. Entrambi i preludi, indicati per il tempo di Passione, sono contenuti nell’Orgelbüchlein, il “Piccolo libro d’organo”, la raccolta composta da Bach a fini didattici da cui provenivano anche altri lavori ascoltati nei giorni scorsi. Christus, der uns selig macht è di fatto la versione in tedesco, a opera di Michael Weisse, dell’inno latino Patris sapientia, veritas divina che scandisce gli eventi della passione di Gesù attribuendoli alle varie ore del giorno. Bach, che era ricorso a questo corale anche nella Passione secondo Giovanni, sperimenta nel preludio un’armonia quasi “aggressiva” a esplicitare il dramma della morte di Cristo causata dal peccato dell’uomo. Sempre sul Golgota è ambientato Da Jesus an dem Kreuze stund, il cui testo, scritto da Johann Böschenstein, è suddiviso in sette strofe collegate alla tradizione delle sette ultime parole di Cristo in Croce.•. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Filippo Lovato

Altri video