Cinema: una 'Picciridda' tra emigrazione a abusi