L'INTERVENTO

La biologia della musica

Saller - Settimana del cervello gdv

Il medico e musicista Alois Saller è stato protagonista dell'incontro di venerdì 18 marzo dal titolo "La biologia della musica". Il dna, nel momento stesso del concepimento, è paragonabile ad un libretto di spartiti che non è mai stato su questa terra in nessun altro essere vivente: le più recenti ricerche in campo epigenetico oggi ci dicono che il modo in cui suonare quello spartito dipende da noi, dai nostri comportamenti e dalle emozioni che proviamo ogni giorno. Sappiamo anche che la vibrazione è alla base della nascita dell’universo e della vita. Ecco allora spiegato non solo il fascino che da sempre la musica provoca sull’animo umano, ma il potenziale trasformativo in senso epigenetico che essa può attuare sulla nostra biologia. Alois Saller, specialista in cardiologia, medicina interna e geriatria, è docente all’Università di Padova nella scuola di specializzazione di Medicina interna e Medicina d’emergenza-d’urgenza. Ha studiato violino presso la Musikhochschule di Francoforte sul Meno. Fondatore e direttore dal 2013 dell’Orchestra Asclepio – Medici per la musica, che ha l'obiettivo di portare la musica ai malati nelle corsie ospedaliere.

Altri digital event