<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE “G.B. GARBIN”

By Athesis Studio
ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE “G.B. GARBIN”

Sede centrale: Via Tito Livio, 7 – 36015 Schio

Sede associata: Via Rasa, 6 – 36016 Thiene

Tel. 0445.523072

Sito   http://www.garbin.edu.it/web/istitutogarbin/

Email    info@garbin.vi.it

 

Referente orientamento: DS Alessandro Strazzulla

 

INDIRIZZI DI STUDIO:

  1. Manutenzione e assistenza tecnica (Schio e Thiene) - n. ore settimanali: 32

opzione impianti elettrici ed elettronici (Schio) - n. ore settimanali: 32

opzione mezzi di trasporto (Schio) - n. ore settimanali: 32

  1. Industria e artigianato per il Made in Italy Meccanica (Schio e Thiene) - n. ore settimanali: 32
  2. Servizi commerciali (Schio e Thiene) - n. ore settimanali: 32
  3. Servizi per la sanità e l’assistenza sociale (Schio e Thiene) - n. ore settimanali: 32
  4. Industria e artigianato per il Made in Italy Moda (Thiene) - n. ore settimanali: 32

 

INIZIATIVE IN PROGRAMMA:

  1. Open day su Meet sabato 16 gennaio 2021 ore 17.30-19.00

 

PRESENTAZIONE:

L’Istituto Professionale Statale “G. B. Garbin” trae il suo nome da Giovanni Battista Garbin, mercante e imprenditore laniero di Schio nei primi anni dell’Ottocento. Già nel senso dell’intitolazione, la scuola mira a superare la divisione tra il “sapere” e il “fare” proponendo il “saper fare”, attraverso il legame tra la preparazione culturale e quella professionale. La struttura stessa dell’edificio scolastico che sorge in Via Tito Livio 7 a Schio, caratterizzata dal particolare elemento architettonico del Ponte che collega la cosiddetta “ala vecchia” (del 1992) all’ala nuova (del 2009), si propone proprio come immagine/simbolo di una scuola che davvero rappresenta, per le ragazze e i ragazzi che la frequentano, un’importante fase di passaggio, preparazione e collegamento con il mondo del lavoro, con il loro futuro.

 

Il Garbin, con una sede centrale a Schio e una sede associata a Thiene, è articolato in 5 diversi indirizzi di studio: Manutenzione e Assistenza Tecnica, Industria e Artigianato per il Made in Italy Meccanica, Servizi Commerciali, Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale (nelle sedi di Schio e Thiene), Industria e Artigianato per il Made in Italy Moda e Abbigliamento (solo nella sede di Thiene). Tutti i corsi sono quinquennali e si concludono con l’Esame di Stato e il conseguimento di un Diploma per l’ingresso nel mondo del lavoro ma anche per l’accesso a corsi post-diploma (ITS) e all’Università.

 

I curricoli degli indirizzi dell’istituto prevedono una solida base di istruzione generale attraverso lo studio delle materie di area comune, mentre nelle materie dell’area professionale vengono sviluppate competenze specifiche. Sono privilegiati l’apprendimento per esperienza e le metodologie didattiche di tipo laboratoriale. Alcuni punti di forza che arricchiscono i percorsi sono: presenza di un docente tutor per tutta la durata percorso, attività pratiche nei laboratori fin dal primo anno, lezioni «fuori scuola» con esperti e visite aziendali, lezioni «a scuola con esperti del mondo del lavoro», ricche esperienze di stage e alternanza scuola-lavoro (400 ore) nelle aziende/enti del territorio, ma anche all’estero.

I dati riportati nel portale Eduscopio.it, relativi alle statistiche e ricerche della Fondazione Agnelli sugli esiti lavorativi e universitari dei giovani diplomati (edizione 2020), pongono il Garbin ai vertici della classifica con un indice di occupazione dei “suoi” diplomati pari all’87% nel settore industria e artigianato, con una coerenza tra diploma e lavoro dopo due anni pari al 76,9%. Nel settore servizi l’indice di occupazione è al 66%.

 

Questi dati dimostrano che studenti e studentesse escono dal Garbin pronti per il mondo del lavoro, pronti per affrontare nuove sfide, pronti per proseguire la loro formazione. Non hanno imparato tutto, ma hanno imparato ad imparare, perché i metodi, l’impostazione delle lezioni, le attività laboratoriali, le esperienze attivate e la prospettiva di occupazione a solo un anno dal diploma costituiscono un valido elemento di motivazione. Nel corso dei cinque anni crescono negli studenti autostima, autoefficacia, spirito di iniziativa. L’Istituto Professionale ha caratteristiche ben precise e proprie, che lo distinguono tanto dall’istruzione liceale o tecnica quanto da quella dei CFP e la particolarità, il valore dell’istruzione professionale, sta proprio nel forte cambiamento dei ragazzi che entrano al Garbin, alcuni dei quali con esperienze scolastiche difficili e sofferte alle spalle. La maggior parte conclude il percorso con buone valutazioni, molti sono pronti per il mondo del lavoro e qualcuno decide di proseguire gli studi (cosa che per molti era impensabile). Ragazze e ragazzi sono resi protagonisti del loro apprendimento, sono accompagnati e guidati a valorizzare i loro punti di forza che spesso emergono attraverso l’apprendimento per esperienza. Per questo motivo li vedi accendersi e rendersi estremamente attivi e disponibili in tutte quelle attività, quei progetti, quelle iniziative che permettono loro di muoversi, di agire, di fare, di essere quello che sono: studenti in un mondo che cambia, studenti che non possono star fermi perché… hanno tanto da fare.