Primato storico in Fiera

Vicenzaoro January, si chiude un'edizione record. Il bilancio con i direttori del GdV e di TvA

Il bilancio postivo anche di "La Casa delle Notizie", il salotto che per 5 giorni ha accompagnato i vicentini in Fiera.
TV Oro, i direttori di GdV e TvA

Edizione record per VicenzaOro January, la rassegna internazionale che ha chiuso i battenti stasera alla Fiera di Vicenza, che ha superato le attese della vigilia. Secondo i dati forniti oggi dagli organizzatori di Italian Exhibition Group, in questa edizione si è registrato il primato storico di affluenza, con un +11,5% rispetto all’edizione pre-pandemica del gennaio 2020, nonostante la durata di Vicenzaoro 2023 sia stata più breve di un giorno.

Il bilancio della Fiera e di "Casa delle Notizie" del GdV e Tva

Il direttore de Il Giornale di Vicenza, Marino Smiderle, il direttore di TvA Notizie Gianmarco Mancassola e la giornalista del GdV Giulia Armeni, tracciano il bilancio di questa "prima volta" a VicenzaOro January  di "La Casa delle Notizie", il salotto che per cinque giorni ha accompagnato i vicentini alla scoperta di uno degli appuntamenti fieristici più importanti non solo per la città. Il corner allestito nel cuore del polo fieristico dai due principali media di Vicenza, a fianco di Italian Exhibition Group, hanno raccontato, in presa diretta, il mondo dell’oreficeria e della gioielleria, con imprenditori, influencer, professionisti e poi vip, istituzioni, associazioni di categoria.

I buyer esteri più che raddoppiati

Un dato di rilievo riguarda i buyer esteri, che sono più che raddoppiati (+105%) rispetto all’edizione invernale 2022. La presenza estera è risultata vicina al 60% del totale, con 136 Paesi rappresentati: a livello di continenti in testa l’Europa con il 54,5% e a seguire Medio Oriente con il 9,5%, l’Asia con il 9%, la Turchia il 9%, il Nord America il 7,2%, l’Africa il 5,4% e l’America Latina il 4,7%. Tra i singoli Paesi più rappresentati in assoluto gli Stati Uniti e la Turchia, per l’Europa Grecia, Germania, Spagna, Gran Bretagna e Francia, per il Medio Oriente Emirati Arabi, Israele e Arabia Saudita e infine dell’Asia India, Giappone e Thailandia.

La presenza italiana

Molto positiva anche la presenza italiana da tutte le regioni con Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio e Sicilia con crescite superiori al 20% rispetto al pre-pandemia. A livello social i contatti media totali hanno superato i 224 milioni lordi e le visualizzazioni degli operatori professionali dei profili espositori sulla piattaforma B2B The Jewellery Golden Cloud hanno superato le 200 mila visualizzazioni.