Vi.Orienta 2020

Test, consigli e dibattiti: il futuro si sceglie on line

Vi.Orienta, dopo il successo dello scorso anno, sarà riproposto sfruttando i canali digitali del GdV
Vi.Orienta, dopo il successo dello scorso anno, sarà riproposto sfruttando i canali digitali del GdV

Un ricco programma di consulenze e presentazioni on line per accompagnare gli studenti nella scelta del percorso di studi dopo la terza media. È tutto pronto per la seconda edizione di Vi.Orienta - Generazione Futuro: da domani, mercoledì 18 novembre, sipario alzato per il festival della scuola che quest'anno diventa interamente digitale. Promosso da Il Giornale di Vicenza, con la collaborazione della Provincia e dell'assessorato all'istruzione del Comune di Vicenza, l'evento può contare sulla partnership di Confartigianato Vicenza e sul sostegno del Gruppo Aim, quale main sponsor.

Dai padiglioni della Fiera il salone dell'orientamento si sposta sul sito web del Giornale di Vicenza, moltiplicando le opportunità e gli strumenti a disposizione di alunni e famiglie. A offrire un utile accompagnamento agli studenti ci saranno anche le pagine del quotidiano, con approfondimenti e informazioni. Ma quest'anno, sarà il digitale ad avere un ruolo di primo piano: «Una scelta obbligata, in ottemperanza al divieto di riunirsi in presenza imposto dall'emergenza sanitaria Covid19 - spiega il presidente della Provincia e sindaco di Vicenza, Francesco Rucco - ma anche la volontà di far sentire forte la nostra vicinanza al mondo della scuola, che sta pagando caro il prezzo di questa pandemia. Vogliamo aiutare i ragazzi a scegliere l'istituto superiore più adatto alle proprie inclinazioni, facendo capire loro che qualunque sia la scelta, e comunque si svolgano le lezioni, la scuola è un'esperienza di formazione e di crescita insostituibile». Gli "open day" virtuali forniranno agli studenti un'ideale cassetta degli attrezzi. «Lo abbiamo fortemente voluto - commenta il direttore de Il Giornale di Vicenza, Luca Ancetti - Vi.Orienta rappresenta un luogo di incontro e confronto tra i ragazzi e le scuole, di conoscenza reciproca, e offre un supporto concreto ai più giovani nella loro scelta personale per il futuro. L'intervento di imprenditori, poi, permette di comprendere anche le necessità delle aziende e del mercato del lavoro».

Si comincia domani dalle 10.30 alle 12 e così tutti i mercoledì mattina, nella stessa fascia oraria: appuntamento con una diretta interattiva su Zoom con consulenti dell'orientamento - tra docenti, pedagogisti e psicologi - e la testimonianza di imprenditori. Tra i relatori degli incontri, Gianni Zen, già preside del liceo Brocchi e dell'istituto Rossi, nonché ex parlamentare ed ex consulente del Miur, il pedagogista Stefano Coquinati (entrambi presenti domani) e lo psicologo dell'orientamento, Oscar Miotti. La parte conclusiva di ogni incontro sarà dedicata alle domande degli studenti che parteciperanno dalle proprie classi, previa prenotazione all'email viorienta@ilgiornaledivicenza.it.

A prendere parte alla prima diretta saranno le scuole medie Maffei, Mainardi e la classe terza della scuola Dame inglesi. Dai temi dell'orientamento alla presentazione delle singole scuole, che sarà oggetto di un secondo ciclo di dirette (si veda a lato), con inizio dal 23 novembre. Tutti materiali e strumenti disponibili sul sito del GdV. Qui, nella sezione di ViOrienta 2020, saranno a disposizione anche le schede di tutti gli istituti partecipanti con video di presentazione, informazioni e le registrazioni delle dirette. Inoltre, ci sarà la possibilità di accedere a un "Test di autoriflessione" e ai video-consigli in pillole realizzati dai consulenti dell'orientamento. 

Laura Pilastro