Il contest

Dalla brioche al karaoke. Così si "viziano" i clienti

Il "Caffè Ti Vizio" di San Pio X è finora tra i bar che sono stati più votati. «Abbiamo molti fedelissimi. Cosa apprezzano di più? I tramezzini»
Il "Caffè Ti Vizio" con Nadia Matei, Fabrizio De Guz e il figlio Nicolò (FOTO COLORFOTO)
Il "Caffè Ti Vizio" con Nadia Matei, Fabrizio De Guz e il figlio Nicolò (FOTO COLORFOTO)
Il "Caffè Ti Vizio" con Nadia Matei, Fabrizio De Guz e il figlio Nicolò (FOTO COLORFOTO)
Il "Caffè Ti Vizio" con Nadia Matei, Fabrizio De Guz e il figlio Nicolò (FOTO COLORFOTO)

In molti hanno cavalcato l'onda del recente tagliando da 50 punti, comparso lo scorso martedì nella prima pagina del GdV, per sostenere con maggiore enfasi il proprio locale del cuore. Procede dunque a suon di coupon la sfida per incoronare quello che per i lettori de Il Giornale di Vicenza sarà il vincitore del contest "Il locale dell'anno 2022". La gara è entrata ufficialmente nel vivo con le interviste alle realtà più votate dai vicentini.

Questa volta, dunque, tocca a un bar di quartiere che attualmente si trova nella parte alta della graduatoria, sostenuto dall'affetto - e dai tagliandi - dei clienti abituali. Stiamo parlando del "Caffé Ti Vizio" in via Fabiani 39 a Vicenza, e più precisamente nel quartiere di San Pio X. Dietro al bancone c'è una famiglia sempre sorridente composta da Nadia Matei, Fabrizio De Guz e il figlio Nicolò. «Ho aperto 13 anni fa ed è stata una sfida perché prima nella vita avevo lavorato nell'ambiente orafo - racconta il titolare -. I clienti sono eterogenei e variano in base alla fascia oraria. Io arrivo al bar alle 5 di mattina, anche se la serranda la alzo alle 7. Inizio con le colazioni, con le brioche farcite da noi, per poi proseguire con la pausa pranzo e avvicinarci alla fascia serale con gli aperitivi, sempre accompagnati dagli stuzzichini, e con le bruschette, le insalatone o i panini. Cosa apprezzano di più le persone che frequentano il bar? I nostri tramezzini».

Anche Nadia Matei aveva un locale in zona San Lazzaro, poi ha deciso di chiudere per unirsi a Fabrizio e lavorare assieme. «Il sorriso di Nadia è stata l'arma vincente - scherza il compagno di vita -. Lei è nata per questo lavoro, ama stare a contatto con le persone e ha sempre una parola per tutti. Chi viene al nostro locale sono sicuro che sia anche per il suo carattere e per il suo modo di porsi». Altro punto forte del "Caffé Ti Vizio" sono le serate karaoke che solitamente si svolgono il venerdì e il sabato, quando il bar è aperto fino a dopo mezzanotte. «Abbiamo una cinquantina di fedelissimi, ai quali si aggiungono sempre persone nuove - prosegue Fabrizio De Guz -. Poi adoro il venerdì mattina quando a San Pio X, proprio nella piazza e nelle strade di fronte al bar, c'è il mercato. Mi piace vedere i signori e le signore, i ragazzi e le ragazze bersi un caffè o un cappuccino in compagnia, magari leggendo il giornale».

E a proposito del GdV il titolare chiude: «Sono stati i miei clienti a inviare i coupon per votare il caffè; li ringrazio per questa dimostrazione d'affetto».

Sara Marangon

Cliccando sul tasto “Abbonati” potrai sottoscrivere un abbonamento a Il Giornale di Vicenza e navigare sul sito senza accettare i cookie di profilazione.

Se preferisci invece continuare ad avere accesso gratuito a parte dei contenuti del sito, sostenendo comunque il lavoro dei giornalisti, tecnici e grafici de Il Giornale di Vicenza, accetta i cookie di profilazione cliccando "Accetta e continua": ti verranno mostrati annunci pubblicitari in linea con i tuoi interessi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Cookie Policy.

Abbonati