il contributo alle attivitÀ

Sostegni alle imprese in difficoltà. C'è il fondo regionale "anticrisi"

By Athesis Studio

Le imprese hanno tempo fino al 31 dicembre 2021 per presentare domanda per accedere al fondo regionale di rotazione “Anticrisi attività produttive”, istituito dalla Regione del Veneto (Dgr 885/ 2021).

Il fondo ha una dotazione di 60 milioni di euro ed è stato appositamente creato per la concessione di finanziamenti agevolati alle imprese coinvolte nella crisi economica conseguente l'emergenza epidemiologica da "COVID-19". Presentando la domanda si possono ottenere delle somme da destinare ad investimenti o a supporto finanziario, fino al 15% a fondo perduto, il resto sotto forma di finanziamento agevolato.

Per quanto concerne il settore Terziario, ne possono beneficiare le PMI del commercio, dei servizi e della ristorazione, in aggiunta alle PMI artigiane e cooperative operanti in tutti i settori, purché abbiano sede operativa nel territorio del Veneto e i requisiti previsti dal provvedimento. Le agevolazioni possono essere erogate, alternativamente, con le seguenti forme: finanziamento agevolato; leasing agevolato; forma mista, rappresentata da un finanziamento agevolato a cui si aggiunge un contributo a fondo perduto. Nel caso di piccole imprese il contributo a fondo perduto è pari al 15% della somma erogata. Sono ammissibili all’agevolazione gli investimenti immobiliari e mobiliari, le immobilizzazioni materiali e le spese tecniche. L’importo minimo dell’investimento per il quale chiedere il beneficio è di 20mila euro.

Per altre informazioni o per una specifica consulenza è a disposizione delle imprese associate Confcommercio Vicenza lo Sportello Bandi e Agevolazioni. Per appuntamento chiamare lo 0444 964300 o inviare e mail a: ascom@ascom. vi.it