Lotta al caro bollette.

La casa punta con decisione su fonti d'energia alternative

Forte crescita per gli impianti fotovoltaici con sistema di accumulo

La folle impennata dei costi energetici causata dalle fortissime tensioni internazionali ed in particolare dal conflitto in Ucraina rischia di mettere in ginocchio famiglie ed imprese in tutta Europa ed anche nel nostro paese. Questo scenario ha elevato esponenzialmente l'attenzione nei confronti delle energie alternative ed in particolare degli impianti fotovoltaici. In occasione di una ristrutturazione o progettando l'edificazione di una nuova casa, è consigliabile prestare grande attenzione al tema energetico ed in particolare al tipo di impianto fotovoltaico da installare sul tetto. Un ingegnere progettista specializzato saprà indubbiamente consigliare la soluzione migliore rispetto alle esigenze in gioco. La potenza dell'impianto e l'installazione di una batteria d'accumulo sono indubbiamente auspicabili al fine di limitare quanto più possibile il prelievo di energia dalla rete con conseguenti costi in bolletta. Chi dispone di un impianto fotovoltaico domestico, anche con sistema di accumulo dell'energia, deve effettuare un radicale cambio di mentalità al fine di sfruttare al meglio il sistema di produzione dell'energia a propria disposizione. Per anni siamo stati abituati a fruire degli elettrodomestici più energivori nelle ore notturne, caratterizzate da tariffe più convenienti: con il fotovoltaico cambia tutto. Lavatrice, lavastoviglie ed eventuale ricarica dell'auto elettrica vanno prevalentemente utilizzate nelle ore centrali del giorno, quando i raggi solari offrono il massimo irraggiamento. L'eventuale batteria d'accumulo ha una capacità non certo infinita: se utilizzata con saggezza consente di azzerare i consumi nelle ore notturne... proprio per raggiungere tale obiettivo è bene sfruttare l'impianto fotovoltaico nei momenti di massima produzione energetica, ovvero in pineo giorno, preferibilmente mentre in cielo splende il sole. La transizione verso un modello energetico più sostenibile non è più un'opzione ma un'urgente necessità, tanto per questioni economiche quanto per i benessere di tutti i cittadini.