SUZUKI SWIFT

L'unica con motore ibrido e trazione anteriore o 4WD

Il segmento B è tra i più rilevanti del mercato europeo: un'autentica arena dove si danno battaglia i principali costruttori mondiali. Suzuki affronta questa sfida strategica a testa alta grazie a Swift , una compatta a due volumi dalle caratteristiche sorprendenti. Lunga appena 389 cm, è tra le proposte meno ingombranti della categoria: questa scelta si traduce in un'agilità semplicemente imbattibile. D'altro canto, le carreggiate larghe assicurano un'o ima impronta su strada, mentre la notevole estensione del passo si traduce in un abitacolo tu 'altro che angusto. Il design esterno, recentemente aggiornato, è in perfetto equilibrio tra aggressività ed eleganza. Lungo cofano anteriore, passaruota muscosi e finestratura laterale ridotta danno vita ad un'accattivante piccola sportiva. La carrozzeria è esclusivamente a cinque porte: le maniglie delle portiere posteriori, efficacemente mimetizzate nei montanti, contribuiscono a mantenere “pulita” la fi ancata. Sotto al cofano troviamo il valido 1.2 DualJet ibrido da 90 cavalli, in grado di assicurare buone prestazioni e bassi consumi. Al vertice della gamma c'è Swift Sport Hybrid: riconoscibile per la grintosa calandra anteriore, i paraurti muscolosi, gli specifici cerchi da 17 pollici e l'estrattore posteriore carbon look, vanta un asse o appositamente studiato per eccellere nella guida dinamica. So o al cofano troviamo un 1.4 benzina da 129 cavalli e 235 Nm di copia massima abbinato a un motore elettrico ISG (Integrated Starter Generator) da 10 kW. La massa complessiva è contenuta in appena 1020 kg.