I dati.

Nuove applicazioni per la vita di tutti i giorni

Cresce l'interesse del settore privato

L 'utilizzo di dati di origine spaziale per fini commerciali sulla Terra è il pilastro fondante della Space Economy Innovation. La riduzione delle barriere di accesso allo spazio. Il tutto sotto la spinta della miniaturizzazione dei satelliti, della riduzione dei costi di lancio e di regolamentazioni meno stringenti, che hanno portato negli ultimi anni alla nascita e rapida crescita di diverse startup che nel 2021, a livello mondiale, hanno raccolto 12,3 miliardi di euro di finanziamenti. Le aziende Upstream (industria spaziale) si stanno aprendo al dialogo con attori privati in settori non spaziali e con i policy-maker alla ricerca di nuove opportunità di servizi. Le startup innovative stanno portando innovazione anche nelle modalità di fare impresa nello spazio. Anche nel Downstream stanno nascendo startup con opportunità a cogliere nell'integrazione di dati, sistemi e tecnologie. Gli attori End-User sono sempre più interessati a tecnologie e servizi spaziali, in particolare grandi player dell'energy&utility e aziende di rilevo del mondo insurance, ma potenzialmente anche real estate, logistica e agricoltura. Su queste basi, è evidente che le potenzialità del settore sono in gran parte ancora tutte da esplorare, anche se l'obiettivo finale della "corsa allo spazio" non è certo colonizzare nuovi pianeti, ma molto più prosaicamente guadagnare quote di mercato sulla Terra.