pallades

La rivoluzione digitale

Sebbene l’emergenza Covid abbia convinto sempre più aziende ad accelerare il processo acquisizione digitale, sono ancora poche le piccole e medie imprese in grado di portare a termine in modo completo la propria metamorfosi verso il paradigma 4.0. Tante le ragioni e svariati gli ostacoli che rallentano il passaggio e che non sono riconducibili esclusivamente al calo degli investimenti, o alla bassa propensione delle aziende, indotta dalla crisi pandemica, alla sostituzione tecnologica e strumentale. Alla base di tutto ci deve essere un necessario ripensamento dei processi aziendali e l’uso di nuove tecnologie digitali. Proprio per questa ragione il Digital Innovation Hub Vicenza sta offrendo - tramite Cesar Formazione - nell’ambito del progetto PAL.L.A.D.E.S. (PALestre e Laboratori Avanzati per la Digitalizzazione) il proprio supporto scientifico nell’ambito dell’organizzazione di percorsi che intendono promuovere la trasformazione digitale delle PMI attraverso una riflessione sull’impatto delle tecnologie nei processi aziendali. Il progetto, che vede come capofila il Comune di Bassano del Grappa insieme a una cordata di quattordici municipalità del comprensorio (Asiago, Cartigliano, Cassola, Marostica, Colceresa, Mussolente, Nove, Pianezze, Pove del Grappa, Romano d’Ezzelino, Rosà, Rossano Veneto, Tezze sul Brenta e Valbrenta.) e come sede operativa la sede di Cre-TA sta generando - grazie al DIH Vicenza - opportunità di riflessione, come quella offerta in occasione del webinar “Industria 4.0. E le PMI stanno solo a guardare?” . Una domanda provocatoria per mostrare i casi di successo di piccole e medie imprese che stanno affrontando la transizione con coraggio e determinazione.