l'obiettivo

Artigianato&Design: così Cna rilancia le "botteghe" artistiche

Parte dal distretto di Bassano e Nove la svolta contro la crisi dei mestieri dell’artigianato artistico. Questo infatti è l’ambizioso obiettivo di “Artigianato & Design – Le botteghe dell’Artigianato Artistico e della Ceramica in rete”, il progetto di CNA che punta a fornire una strategia di rilancio a un comparto da tempo in difficoltà per la mancanza di una vera prospettiva di lungo periodo. Primo passo, sostenere le imprese artistiche nella valorizzazione del patrimonio aziendale, preservando il sapere artigiano legato alla tradizione, «che è un po’ quanto prevede anche il nuovo disegno di legge in materia appena presentato in Parlamento – spiega Arduino Zappaterra, Presidente Artistico e Tradizionale CNA Veneto Ovest -, un’iniziativa fortemente sostenuta da CNA a livello nazionale. Per fare la nostra parte in quella direzione abbiamo coinvolto nel percorso 15 realtà del territorio vicentino, principalmente nel settore della ceramica ma non solo. Con loro abbiamo attivato percorsi di formazione aziendale specifica, dall’heritage marketing allo storytelling, per sviluppare una comunicazione innovativa e aiutarle a mettere in mostra le loro eccellenze». Ma al centro dell’intera strategia c’è soprattutto la ricerca di nuovi talenti cui tramandare il grande patrimonio sociale e culturale, oltre che professionale, rappresentato proprio dai laboratori dove nasce l’arte artigiana. «Il nostro percorso – prosegue Zappaterra – prevede anche di accompagnare le attività coinvolte nel percorso per ottenere la nuova qualifica regionale di Maestro Artigiano, titolo che premia solo chi dimostra di aver attivato percorsi per la trasmissione delle competenze ai più giovani». E proprio dal punto di vista della formazione di nuove leve, Artigianato & Design può contare su un partner d’eccellenza: la Fondazione Cologni di Milano: «Puntiamo a favorire il contatto tra la Fondazione e gli artigiani, per portare anche in Veneto il progetto “Una scuola, una bottega”, che offre ai giovani neodiplomati e neolaureati nel settore dell'artigianato artistico la possibilità di frequentare un master nei più prestigiosi atenei d'Italia, e poi trascorrere 6 mesi a sporcarsi le mani con un tirocinio retribuito in una bottega artigiana». Ultimo ma non ultimo, l’artigianato come leva turistica e di valorizzazione territoriale. «Contiamo di sostenere le botteghe anche nella realizzazione di un “museo diffuso” – fisico o virtuale – per far riscoprire il patrimonio culturale e professionale del Veneto, sviluppando itinerari tra musei, luoghi di archeologia industriale e aziende, auspicando che ciò possa condurre alla candidatura del territorio Nove-Bassano a “Città Creativa” UNESCO». “Artigianato & Design” è promosso da CNA Veneto Ovest con Ecipa, con la collaborazione di AiCC – Associazione italiana Città della Ceramica, Le Nove hotel, il Liceo Artistico Artistico G. De Fabris, l’Università Ca’ Foscari, e in partenariato con il Comune di Bassano e di Nove, la rete Musei Alto Vicentino, l’associazione Nove Terra di Ceramica e il Consorzio Corart.